Roma, la società conferma Andreazzoli con un tweet

Allo scivolone dell'esordio contro la Sampdoria non si poteva dare più peso di quanto non valesse: troppo fresco l'esonero del predecessore Zdenek Zeman, effettivamente Aurelio Andreazzoli aveva avuto pochissimo tempo per poter lavorare su un gruppo che col boemo era apparso smarrito e deconcentrato. Poi è arrivata la Juve, i giallorossi hanno vinto bene, il tecnico toscano ha potuto considerare come punto di partenza questo successo e la società ha tratto le sue conseguenze; complice l'ottimismo per l'entrata in società di soldi arabi, tastato l'umore decisamente alto dei giocatori, ebbene oggi la Roma ha deciso di twittare un comunicato che attesta la stima per Andreazzoli:

"La Roma smentisce le indiscrezioni di mercato riguardanti presunte trattative con eventuali allenatori per la prossima stagione. L'allenatore della Roma è Aurelio Andreazzoli, con fondate ragioni che lo possa essere anche nelle prossime stagioni".

Poche parole, inequivocabili. Le voci di mercato destabilizzano e quando Allegri, quando Spalletti (senza dimenticare Ancelotti), sulla sponda giallorossa del Tevere in questo momento non hanno bisogno d'altro se non di far quadrato. Lo sa bene Nicolas Burdisso che sponsorizza il suo nuovo allenatore:

"Stiamo scoprendo un grandissimo allenatore. Sapevo che fosse intelligente, che preparasse bene le partite ma non fino a questo punto. Bisogna dargli la fiducia che si merita e poi seguirlo in campo".

Una rondine non fa primavera (il successo sulla Juve), soprattutto se il giorno prima ha continuato a piovere (il ko di Marassi), ma Andreazzoli, anche grazie al lavoro quotidiano in quel di Trigoria, sta guadagnandosi fiducia e rispetto. Un ex bandiera romanista come Giuseppe Giannini vuole dargli credito:

"Fiducia a Aurelio? Queste sono cose che vanno valutate all'interno. Se gli stessi dirigenti hanno deciso così credo sia la strategia giusta. Hanno evidenziato e visto che con Andreazzoli la squadra sta rispondendo a tutte le aspettative iniziali, di conseguenza sono soddisfatti. Io vedo le cose da fuori, ho visto una buona prestazione con la Juventus ma la società ha visto più in profondità".

Solo un luna di miele o basi solide per il futuro?

  • shares
  • Mail