Juventus – Udinese 1-0 | Serie A | Risultato finale: gol di Llorente al 91′

Juventus – Udinese, diretta della 14a giornata di Serie A.

18:15 – I giocatori stanno ultimando il riscaldamento in campo, intanto bel colpo d’occhio allo Juventus Stadium con le curve piene di bambini.

Juventus – Udinese | Formazioni ufficiali

17:47 – Appena comunicata anche la formazione dell’Udinese che è esattamente quella prevista anche se più che un albero di Natale probabilmente Basta giocherà più avanzato con Pereyra e Bruno Fernandes.

UDINESE (4-3-2-1): 1 Brkic; 75 Heurtaux, 5 Danilo, 11 Domizzi, 34 G. Silva; 8 Basta, 3 Allan, 21 Lazzari; 37 Pereyra, 32 Bruno Fernandes; 10 Di Natale

17:45 – La Juventus ha comunicato la formazione ufficiale: restano in panchina Caceres e Pogba, in campo ci sono Padoin e Marchisio.

JUVENTUS (3-5-2): 1 Buffon; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 20 Padoin, 23 Vidal, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 11 De Ceglie; 10 Tevez, 14 Llorente

Juventus – Udinese | Come vederla in tv e streaming

17:25 – A un’ora dall’inizio di Juventus – Udinese vi ricordiamo come è possibile vedere la partita in tv che sarà trasmessa dai canali a pagamento. Chi è abbonato a Sky può vederla su Sky Sport 1 HD, Sky SuperCalcio HD e Sky Calcio 1 HD, quindi sui canali 201, 204 e 251 con il commento di Maurizio Compagnoni e Giancarlo Marocchi, mentre Giovanni Guardalà, Francesco Cosatti e Alessandro Alciato sarago a bordo campo.

Su Mediaset Premium Calcio e su Premium Calcio HD (canali 370 e 381) il commento è affidato a Sandro Piccinini e Andrea Agostinelli con gli interventi da bordo campo di Alessio Conti e Gianni Balzarini.

Chi è abbonato a Sky può seguire il match in streaming grazie a Sky Go e chi invece ha l’abbonamento a Mediaset può usare Premium Play.

Juventus – Udinese, diretta ore 18:30 dell’1 dicembre 2013

Juventus – Udinese è la penultima partita della 14esima giornata di Serie A e la seguiremo in diretta alle ore 18:30 qui su Calcioblog.it con aggiornamenti e risultato in tempo reale e nelle ore precedenti al match vi terremo informati con le ultime notizie sulle formazioni.
Questa è una partita particolare perché si gioca davanti a un pubblico di bambini che andranno a occupare le due curve dello Juventus Stadium che sono state squalificate dopo i cori anti-Napoli e dunque chiuse agli ultrà bianconeri. Ci saranno però i ragazzini delle scuole elementari, medie e delle scuole calcio.
Sono arrivate talmente tante richieste che la Juventus ha dovuto aprire anche il secondo anello della Tribuna Sud. L’iniziativa promossa dalla Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco si chiama “Gioca con me… tifa con me”. Stasera dunque si sentiranno dei corsi molto diversi dal solito.

Ora che ha riacciuffato la prima posizione nella classifica della Serie A e che anche in Champions League se la passa molto meglio dopo la netta vittoria contro il Copenaghen, la Juventus vorrà certamente tenersi stretto il primato e proverà ad allungare la serie positiva di vittorie a cominciare dall’impegno di oggi contro un’altra squadra di bianconeri: l’Udinese.
Per questo match in casa Antonio Conte può fare affidamento su Barzagli che rientra in difesa mentre Caceres sarà spostato in avanti sulla fascia destra. Il tecnico salentino deve invece fare a meno di Asamoah che è squalificato e al suo posto molto probabilmente manderà in campo De Ceglie. A centrocampo ci sarà anche Marchisio, che contro il Copenaghen ha giocato pochi minuti e che dovrebbe permettere a uno dei tre centrocampisti titolari, Vidal, Pirlo e Pogba, di rifiatare.

In attacco dovrebbe giocare di nuovo la coppia Llorente-Tevez che ha fatto benissimo nelle ultime partite, ma se Conte decidesse di fare del turnover anche in questo reparto, Quagliarella sarebbe favorito su Vucinic che tuttavia scalpita, sapendo che se metterà altri minuti nelle gambe dopo l’infortunio che lo ha tenuto a lungo fermo, potrebbe essere titolare nella 15a giornata contro il Bologna quando Llorente e Tevez saranno probabilmente tenuti a riposo in vista della decisiva partita Istanbul contro il Galatasaray di Roberto Mancini del 10 dicembre. A proposito di infortuni, Isla e Lichtsteiner stanno meglio, ma al massimo possono aspirare alla panchina.

Per quanto riguarda l’Udinese, i friulani sanno benissimo che per loro oggi sarà molto dura, ma arrivano con un’iniezione di fiducia dopo la vittoria contro la Fiorentina e il capitano Di Natale ha detto che la sua squadra è in ripresa e dunque hanno intenzione di rendere la vita difficile alla Juventus. Guidolin dovrà fare a meno di Muriel che proprio contro la Fiorentina si è infortunato e probabilmente non giocherà fino al 2014, anche Ranègie è ancora fuori, mentre Heurtaux e Pinzi dovrebbero essere della partita anche se il centrocampista è in ballottaggio con Allan.

Juventus – Udinese | 1 dicembre 2013 | Probabili Formazioni

JUVENTUS (3-5-2): 1 Buffon; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 4 Caceres, 6 Pogba, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 11 De Ceglie; 10 Tevez, 14 Llorente

A disposizione: 30 Storari, 34 Rubinho, 13 Peluso, 5 Ogbonna, 16 Motta, 26 Lichtsteiner, 20 Padoin, 23 Vidal, 33 Isla, 9 Vucinic, 27 Quagliarella

Allenatore: Antonio Conte

UDINESE (4-3-2-1): 1 Brkic; 75 Heurtaux, 5 Danilo, 11 Domizzi, 34 G. Silva; 8 Basta, 3 Allan, 21 Lazzari; 37 Pereyra, 32 Bruno Fernandes; 10 Di Natale

A disposizione: 30 Kelava, 4 Naldo, 6 Bubnjic, 27 Widmer, 19 Douglas, 7 Badu, 18 Jadson, 52 Merkel, 66 Pinzi, 94 Zielinski, 70 Maicosuel, 17 Nico Lopez

Allenatore: Francesco Guidolin

I Video di Calcioblog