Juventus – Inter 3-1 | Risultato Finale | Gol di Lichtsteiner, Chiellini, Vidal e Rolando

Juventus-Inter, il derby d’Italia in diretta dalle ore 20:45.

19:55 – Ecco le formazioni ufficiali di Juventus-Inter

JUVENTUS (3-5-2): 30 Storari; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 26 Lichtsteiner, 23 Vidal, 21 Pirlo, 6 Pogba, 22 Asamoah; 10 Tevez, 14 Llorente

INTER (3-5-1-1): 1 Handanovic; 14 Campagnaro, 35 Rolando, 5 Juan Jesus; 2 Jonathan, 10 Kovacic, 17 Kuzmanovic, 21 Taider, 55 Nagatomo; 10 R. Alvarez; 8 Palacio

18:09 – Quando mancano meno di tre ore all’inizio della partita, vi ricordiamo che Juventus-Inter si può guardare in diretta tv su Sky Sport 1, Calcio 1 e Supercalcio e anche su Mediaset Premium Calcio. Gli abbonati possono anche seguirla in streaming su SkyGo o su Premium Play.
Il match sarà arbitrato da Gianluca Rocchi di Firenze, assistito dalla coppia di guardalinee Ghiandai e Padovan, dal quarto uomo Barbirati e dagli aggiunti Peruzzo e Giacomelli.

15:14 – Secondo le ultime notizie non sarebbe così scontata, come si poteva pensare qualche giorno fa, la presenza di Andrea Pirlo nel centrocampo bianconero. Secondo alcuni rumors Antonio Conte sarebbe intenzionato ad affidare nuovamente le chiavi del gioco della sua squadra a Claudio Marchisio, già titolare nelle ultime tre partite. Nessun dubbio, almeno per il momento, per quanto riguarda l’Inter di Walter Mazzarri.

Juventus – Inter in diretta | Le Probabili Formazioni

Juventus-Inter, il derby d’Italia, è il posticipo serale di domenica 2 febbraio valido per la 22a giornata di Serie A e noi lo seguiremo in diretta qui su Calcioblog.it a partire dalle ore 20:45 con aggiornamenti del risultato in tempo reale, immagini e commenti, ma già nelle ore precedenti vi terremo informati su tutte le novità sulle formazioni che Antonio Conte e Walter Mazzarri manderanno in campo.

Il tecnico juventino sembra avere un dubbio solo su Pirlo e Marchisio, con il primo che sembra leggermente favorito sul secondo. In porta la scelta è obbligata: ci sarà Storari perché Buffon è squalificato a causa del fallo da rigore su Klose della scorsa giornata. In difesa, però, torna Chiellini (e per lui è la 400esima partita da professionista), che ha invece scontato la sua squalifica e può dunque tornare nel reparto arretrato con i soliti Bonucci e Barzagli. A centrocampo troveremo come sempre Vidal e Pogba interni e Lichtsteiner e Asamoah sulle fasce, mentre in attacco saranno Tevez e Llorente a cercare di bucare la difesa di Mazzarri.

Per lo spagnolo (come racconta nel video in apertura di questo post) è la prima volta contro l’Inter. Non ha mai incontrato i nerazzurri prima di oggi e ha una gran voglia di farsi notare, visto che da qualche giorno a Vinovo è arrivato un concorrente pericoloso, uno che come lui non è sicuro di essere convocato per il Mondiale brasiliano. Parliamo ovviamente di Osvaldo, il nuovo acquisto che però per oggi non è tra i convocati.

Anche l’Inter farà a meno dell’ultimo arrivato Hernanes che per motivi burocratici non può già scendere in campo con la maglia nerazzurra: non ha infatti il visto d’esecutività. Tuttavia il brasiliano è partito per Torino con la squadra. Se avesse avuto l’ok avrebbe giocato contro la Juve per due settimane consecutive, visto che domenica 25 gennaio era in campo tra le fila della Lazio proprio contro i bianconeri.

Mazzarri davanti potrà contare su R. Alvarez e Rodrigo Palacio, mentre davanti ad Handanovic schiererà la difesa a tre con Campagnaro, Rolando e Juan Jesus. Folto il centrocampo con Jonathan, Kovacic, Taider, Kuzmanovic e Nagatomo. In questo 2014 l’Inter non ha ancora vinto nemmeno una partita e tra Serie A e Coppa Italia ha rimediato due pareggi e tre sconfitte. L’ultima vittoria è quella del 22 dicembre nel derby con il Milan. Inoltre i nerazzurri da 315 minuti non segnano un gol fuori casa, l’ultimo è stato quello di Nagatomo a Napoli, anche se poi la sua squadra perse 4-2. La Juventus, invece, va in gol in Serie A da ben 34 turni consecutivi

Se andiamo a guardare i precedenti di Mazzarri con la Juventus, scopriamo che sono 20 e il bilancio è di 7 vittorie bianconere, 5 delle squadre di Mazzarri e 8 pareggi. Con Conte si scontrato otto volte, l’allenatore salentino ha vinto tre volte, pareggiato tre e perso due, ma la prima delle due sconfitte è stata particolarmente amara: era sulla panchina dell’Atalanta e venne esonerato dopo la sconfitta in casa per 2-0 contro il Napoli di Mazzarri.

Juventus-Inter | 2 febbraio 2014 | Probabili formazioni

JUVENTUS (3-5-2): 30 Storari; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 26 Lichtsteiner, 23 Vidal, 21 Pirlo, 6 Pogba, 22 Asamoah; 10 Tevez, 14 Llorente

A disposizione: 34 Rubinho, 4 Caceres, 5 Ogbonna, 13 Peluso, 33 Isla, 8 Matchisio, 7 Pepe, 20 Padoin, 10 Giovinco, 9 Vucinic

Allenatore: Antonio Conte

INTER (3-5-1-1): 1 Handanovic; 14 Campagnaro, 35 Rolando, 5 Juan Jesus; 2 Jonathan, 10 Kovavic, 17 Kuzmanovic, 21 Taider, 55 Nagatomo; 10 R. Alvarez; 8 Palacio

A disposizione: 30 Carrizo, 12 Castellazzi, 6 Andreolli, 25 Samuel, 33 D’Ambrosio, 4 Zanetti, 16 Mudingayi, 20 Botta, 90 Olsen, 88 Hernanes, 9 Icardi, 22 Milito

Allenatore: Walter Mazzarri

I Video di Calcioblog