Rassegna stampa 27 aprile 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 27 aprile 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport apre con il caso Balotelli chiedendosi se un’Italia Mondiale senza l’attaccante del Milan sia possibile. Secondo la Rosea Prandelli starebbe studiando un piano B che prevede l’utilizzo di Cassano finto 9. Intanto Monaco e Manchester seguono il 23enne, che però dovrebbe rimanere al Milan la prossima stagione. Nella spalla il successo della Fiorentina ai danni del Bologna firmato da Cuadrado, mentre i tifosi emiliani minacciano Guaraldi. Quindi il giudizio di Conte sugli attaccanti in rosa: Giovinco in ascesa, Osvaldo ha deluso. Infine il calcio estero con lo United vittorioso all’esordio di Giggs in panchina e il successo del Real Madrid firmato con una doppietta da Ronaldo.

Il Corriere dello Sport titola “Balo, stavolta è finita”: secondo il quotidiano romano il Milan sarebbe pronto a vendere l’attaccante, insieme a De Sciglio ed El Shaarawy. Nel taglio alto il pareggio a reti inviolate tra Inter e Napoli e la furia dei tifosi rossoblu dopo la nuova sconfitta rimediata dal Bologna contro la Fiorentina. Centralmente il rush finale dei campionati stranieri, con in particolare il Liverpool giunto al “giorno-verità”. Nel taglio basso il successo del Palermo sul Latina e l’exploit del Bari, sempre più da playoff.

Tuttosport con un gioco di parole titola “La Juve che Verratti” spiegando che il centrocampista del Psg è una delle priorità del mercato bianconero. Nel taglio alto la paura per l’infortunio di Higuain, che però dovrebbe riuscire a recuperare per la finale di Coppa Italia contro la Fiorentina. Nella spalla il caso Balotelli, mentre nel taglio basso troviamo il successo della Fiorentina e la cavalcata versa la Serie del Palermo, ad un passo dalla promozione.