Rassegna stampa 16 maggio 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 16 maggio 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport in apertura propone l’intervista a Cesare Prandelli, che commenta la scelta dei 30 per il Mondiale in Brasile. Il ct non esclude che tra i 23 possano esserci sia Cassano sia Rossi; quindi parla del ruolo tattico di Balotelli e della voglia di recupero di Pepito. Nel taglio basso il tentativo della Juve di trattenere Conte, apprezzato pubblicamente da Marotta e abbracciato da Agnelli; lunedì l’incontro decisivo. Intanto per il Milan si fa più insistente la possibilità di arrivo di Alex, mentre Mazzarri vorrebbe il rinnovo. In prima pagina c’è anche il richiamo all’iniziativa #compratelabari con vip che lanciano l’appello per l’acquisto della società pugliese.

Il Corriere dello Sport apre con l’intervista ad El Shaarawy, sicuro di tornare quello del 2012. Nel taglio alto il pressing dei dirigenti bianconeri nei confronti di Conte e le rassicurazioni di Hamsik sul suo futuro a Napoli, dove vuole vincere qualcosa di più di una Coppa. Centralmente l’annuncio di Demetrio Albertini, che dopo i Mondiali del Brasile lascerà la Federcalcio perché “è ora di voltare pagina”. Nel taglio basso la classifica dei tifosi di calcio su Facebook: l’Italia è al primo posto.

Tuttosport apre con il chiarimento tra Agnelli e Conte: lunedì ci sarà l’incontro decisivo, ma per il momento prevale la volontà di continuare insieme. Nel taglio alto le dichiarazioni di Vives sulle armi del Toro e l’addio di Guarin dall’Inter. Centralmente le parole di Ferguson, che non vuole rivelare cosa si è detto con Conte mercoledì sera allo Juventus Stadium. Nel taglio basso lo scontro in casa Chelsea tra Eto’o e Mourinho.