Moyes, periodo nero: coinvolto in una rissa, è indagato per aggressione

David Moyes, ex manager del Manchester United è indagato: avrebbe aggredito un 23enne nei pressi di un pub

Periodo nerissimo per David Moyes, manager scozzese allontanato circa un mese fa dal Manchester United dopo essere stato considerato a lungo l’erede designato di Sir Alex Ferguson. Secondo quanto riferiscono le cronache britanniche, l’uomo sarà chiamato a rispondere all’accusa di aggressione, in seguito ad una lite scoppiata in un wine bar di Clitheroe, nel Lancashire. Nel referto ufficiale della polizia locale, viene indicato come orario dell’accaduto le 22 circa di mercoledì sera.

L’inchiesta è ancora nelle fasi iniziali e pare che il “23enne ragazzo aggredito da un cinquantenne (Moyes, ndr)” non è stato costretto alle cure ospedaliere e lo stesso aggressore non è stato condotto in carcere dalla polizia. Nelle prossime ore, però, saranno interrogati tutti i testimoni oculari dell’accaduto che saranno chiamati a far luce su una vicenda dai contorni fin qui offuscati. Non è infatti chiaro per quale motivo sia scaturito un diverbio tra i due, se per qualche sfottò sportivo, oppure se i protagonisti della vicenda avessero alzato un po’ il gomito.

“Ci sono versioni differenti – spiega in una nota la polizia britannica – dobbiamo lavorare per capire realmente cosa è successo. Stiamo parlando con diverse persone per stabilire le circostanze, nessuno finora è stato arrestato”.

Oltre alle testimonianze dei presenti, saranno raccolte tutte le prove audio / video disponibili, soprattutto i filmati del circuito di sorveglianza del locale in questione. Quel che è certo è che David Moyes, 51 anni, ha visto giorni migliori: dopo aver allenato per circa 10 anni l’Everton, era stato ingaggiato la scorsa estate dal Manchester United per 6 anni, ma è stato esonerato circa un mese fa e sostituito da Ryan Giggs dopo aver miseramente fallito tutti gli obiettivi stagionali dei Red Devils. Moyes non è mai riuscito a dare un’anima alla squadra dopo il lungo ‘impero’ di Sir Alex Ferguson. In ogni caso, il Manchester United, continuerà a pagarlo ancora per i prossimi 5 anni, a meno che non chieda di essere lasciato libero per accasarsi altrove.