Rassegna stampa 3 settembre 2014: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi i quotidiani sportivi.

La Gazzetta dello Sport dedica l’apertura agli indiavolati, ossia Torres ed El Shaarawy, protagonisti del Milan del riscatto. Nel taglio alto il caso Guarin: Mazzarri cerca soluzioni tattiche per il colombiano, che pareva ad un passo dalla cessione. Quindi l’inserimento nella lista Uefa della Fiorentina di Pepito Rossi, nonostante l’intervento chirurgico a cui dovrà sottoporsi. Nella spalla l’inchiesta sugli investimenti nel mercato: la Premier League è la più ricca, nella Serie A si è risparmiato di più. Di seguito si leggono le dichiarazioni di Cairo: “Cerci voleva andare via da Torino”; più in basso il dramma di Balzaretti: operato due volte per pubalgia, “lotto, ma non posso più correre”.

Il Corriere dello Sport titola “Morata pazzo di Juve” per raccontare il ritorno in gruppo dello spagnolo dopo l’infortunio. Nella spalla le dichiarazioni di Torres in conferenza stampa. Centralmente le parole di De Laurentiis, che ribadisce la fiducia in Benitez. Quindi il ringiovanimento della Nazionale operato dal ct Antonio Conte, che debutta domani nell’amichevole contro l’Olanda. Anche qui si legge l’inchiesta sui campionati europei che hanno investito di più nel mercato.

Tuttosport apre con il mercato della Juventus, promosso dagli esperti, soprattutto per aver trattenuto Vidal e Pogba. Nel taglio alto la scommessa Amauri per Cairo e la convocazione di Quagliarella in Nazionale al posto dell’infortunato Osvaldo. Nella spalla le parole di Zazà, ‘picchiatore’ di difensori, e il paragone Conte-Inzaghi operato da El Shaarawy. In prima pagina spazio anche all’analisi sulla Serie A, “campionato più vecchio e più povero”.