Rassegna stampa 26 novembre 2014: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono i giornali sportivi oggi, 26 novembre 2014.

La Gazzetta dello Sport titola: “Roma gelata: che beffa”. Il riferimento è al pareggio ottenuto in extremis dal Cska Mosca contro la squadra di Garcia, che ora per qualificarsi agli ottavi dovrà vincere contro il Manchester City tra due settimane. Nella spalla la vigilia di Malmoe-Juventus, con i bianconeri pronti a calare gli assi Buffon, Pogba e Tevez. Centralmente la tripletta di Messi, che arriva a quota 74 reti: nessuno come lui. Quindi il successo del Psg e la polemica per la schedatura dei tifosi dell’Ajax. Nel taglio basso il ritorno in campo di Montolivo, dopo 6 mesi di stop per l’infortunio subito prima del Mondiale, e i 50 anni di Roberto Mancini.

Il Corriere dello Sport titola “Roma che follia, ora dipende da te” e segnala la rimonta del City sul Bayern che complica le cose per i giallorossi. Nel taglio alto la previsione di Allegri: gol di Tevez e Juve vittoria in Svezia. L’editoriale si intitola “Garcia distingua tra coraggio e presunzione”. Nel taglio basso i primi 50 anni di Roberto Mancini e la possibilità che Dybala venga convocato da Antonio Conte nella Nazionale azzurra.

Tuttosport titola “Tevez antigelo”, con riferimento al clima rigido nel quale si giocherà Malmo-Juventus. Nel taglio alto la beffa subita dalla Roma all’ultimo minuto. Nella spalla l’appello di Giampiero Ventura ai tifosi del Torino: “Si rinasce con voi”. Nel taglio basso un box che mette a confronto il Milan di Inzaghi con quello di Seedorf: con l’olandese il club rossonero aveva 2 punti in più.