Lazio | Felipe Anderson infortunato al ginocchio, almeno un mese di stop

Lazio | Felipe Anderson si infortuna al ginocchio. Stop di un mese

Brutta notizia per la Lazio. I biancocelesti dovranno rinunciare per almeno un mese a Felipe Anderson. Il brasiliano si è infortunato al ginocchio stamane in allenamento.

Questa mattina, durante l’allenamento presso il Centro Sportivo di Formello, l’atleta Felipe Anderson ha riportato un trauma distorsivo del ginocchio sinistro con interessamento del legamento collaterale mediale. Gli accertamenti svolti questo pomeriggio presso la clinica Paideia in Roma hanno escluso la presenza di lesioni meniscali associate. L’atleta pertanto osserverà un periodo di riposo e cure mediche stimato attualmente intorno alle 3 settimane salvo complicazioni

Questa la note pubblicata dalla società biancoceleste sul proprio sito e sui canali social. Anderson salterà gli scontri diretti di campionato contro Napoli, Milan e Genoa. Sicuro il suo forfait anche per il quarto di finale di Coppa Italia del prossimo 27 gennaio nel quale la Lazio, vittoriosa ieri 1-3 a Torino, affronterà di nuovo il Milan ma in trasferta.

Un fulmine a ciel sereno per il tecnico Pioli. Un’altra seccatura per il calciatore già scosso, peraltro, dalle notizie provenienti dal Brasile con il padre arrestato per duplice omicidio.

L’infortunio arriva nel momento migliore del brasiliano in maglia laziale. Anderson, dopo la scorsa stagione, anonima e discontinua, è esploso prima di Natale. Se il gol in Coppa Italia con il Varese è sembrato un exploit estemporaneo, le reti successive con Parma, Inter, Sampdoria e Roma arricchite da prestazioni superbe con assist e altre giocate da applausi hanno, finalmente, svelato il vero valore di quello che, fino a un mese fa, era considerato una promessa del calcio brasiliano.

L’assenza di Anderson si somma, peraltro, a quella di Lulic con inevitabili ripercussioni sugli effettivi a disposizione di Pioli per il reparto offensivo. Non è da escludere un intervento sul mercato magari puntando su qualche buon affare (prestito o scambio) per sopperire a due defezioni giunte in un momento pieno di impegni e sfide decisive per il prosieguo della stagione.