Rassegna stampa 16 marzo 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Le prime pagine dei quotidiani sportivi di lunedì 16 marzo 2015

La Gazzetta dello Sport titola "Inter, la resa di Mancio" per raccontare la delusione dell'allenatore nerazzurro dopo il pareggio 1-1 contro il Cesena maturato ieri sera a San Siro: il terzo posto ora sembra un'utopia, col tecnico che dice "pensavo di fare di più". Nel taglio alto l'ennesimo bivio per Pippo Inzaghi, il cui Milan stasera affronta la Fiorentina. Quindi la sconfitta del Napoli ad opera del Verona e dell'infinito Toni. Oggi Roma e Lazio hanno l'occasione di consolidare le loro posizioni in classifica in ottica qualificazione in Champions. Centralmente l'idea tattica di Allegri per la gara di ritorno contro il Borussia Dortmund: 3-5-2, difesa più coperta, con o senza Pirlo. In chiusura lo sfogo di Ibrahimovic in Francia dopo la sconfitta del Psg.

inter mancini

Il Corriere dello Sport titola "Napoli, Toni e lampi" per celebrare la doppietta del centravanti del Verona che stende Benitez e i suoi. Nel taglio alto "L'Inter non sa più vincere". Nella spalla la sfida di Ferrero alla 'sua' Roma, il sogno Champions per la Lazio e l'interesse del Milan per Sarri e Valdifiori dell'Empoli. Nel taglio basso l'analisi dei punti forti e deboli della Juve in vista della sfida contro il Dortmund, gli insulti di Ibra in Francia e il caso Neymar che rischia di causare l'esclusione del Barcellona dalla Liga.

Tuttosport apre con la sponsorizzazione di Morata da parte di Cristiano Ronaldo, suo ex compagno di squadra al Real Madrid. Nel taglio alto i due schiaffoni di Toni al Napoli e i brividi e i fischi di San Siro per l'ennesimo pareggio dell'Inter. Nella spalla l'emergenza in casa Torino per la gara contro la Lazio e il possibile ritorno di Seedorf al Milan.

  • shares
  • Mail