L’attaccante della Lazio Felipe Anderson commenta la sconfitta subita in terra portoghese dalla sua squadra.

Felipe Anderson analizza la sconfitta ottenuta ieri contro la sua ex squadra il Porto in Europa League ai microfoni di Lazio Style Channel. “C’è amarezza perché nel primo tempo abbiamo fatto bene, palleggiando con fiducia e senza timore. Non era facile contro una squadra come loro. Il gol nel finale di tempo ci ha fatto male, ma ci fa crescere. Il mister dall’inizio ci diceva che era possibile avere questo palleggio con fiducia, piano piano lo stiamo facendo e possiamo crescere ancora. Tutto è aperto, abbiamo la forza di giocare il ritorno in casa, con il nostro pubblico“.

Ciro Immobile
Ciro Immobile

“In allenamento provo il ruolo di punta centrale, guardo sempre Immobile e i movimenti che fa. Mi insegna gli attacchi in profondità. Siamo tutti a disposizione ed è un piacere giocare in questi ruoli per aiutare la squadra. Ultimi minuti da esterno? Mi piace farlo perché avevo la possibilità di puntare l’avversario e fare i dribbling e così ho tolto punti di riferimento alla difesa. Loro scivolavano sempre verso la palla lasciando scoperto il fronte opposto, potevamo sfruttarlo meglio. Con l’Udinese non si può sbagliare, così come non possiamo sbagliare la prossima in Europa. La nostra testa dev’essere focalizzata su questo”. 

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 18-02-2022


Conte: “A gennaio sul mercato ci siamo indeboliti, però queste difficoltà non mi spaventano”

Gasperini: “Per gli infortuni è un momentaccio, il ritorno è tutto da giocare ma la Champions è più facile attraverso il campionato”