93′ – Fischio finale, la Juventus ha battuto per 2-1 un Pescara molto ben messo in campo e con un Pelizzoli in forma straordinaria. I bianconeri sono riusciti a imporsi grazie alla doppietta di Vucinic che in pochi minuti ha messo a segno un rigore (al 72′) e un gol su azione (al 78′), in mezzo anche un gol annullato per fuorigioco (al 74′). Il Pescara è rimasto in 10 dopo l’espulsione di Rizzo per fallo su Vidal al momento della chiara occasione da gol che ha poi determinato il rigore. Nonostante questo gli abruzzesi sono riusciti a trovare il gol della bandiera con un tiro dalla distanza di Cascione che ha sorpreso Storari.

Vucinic alla fine è stato decisivo, sornione l’attaccante bianconero, un po’ in ombra e sprecone nel primo tempo, richiamato dai compagni perché un po’ troppo egoista in un’occasione, ma poi osannato da tutti e schieffeggiato da Conte per i due gol che hanno dato alla Juventus questa vittoria.

Nelle prossime ore si saprà di più sull’infortunio di Sebastian Giovinco, rimasto a terra dopo uno scontro in area di rigore per una brutta botta al ginocchio destro.

Juventus – Pescara 2-1 | La Fotogallery

Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013

Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013

Juventus – Pescara 2-1 | Il video dei gol

92′ – La Juventus tenta un ultimo contropiede, Giaccherini cade in area di rigore, ma non c’è fallo su di lui.

90′ – Peruzzo fissa a 3 i minuti di recupero per questo secondo tempo.

88′ – Sculli con il sinistro (che non è il suo piede migliore) ha calciato benissimo, ma Storari è riuscito a bloccare il pallone. La Juve a rischiato di farsi raggiungere in questo frangente.

86′ – Quagliarella ha cercato il gol in rovesciata come gli era riuscito all’andata, ma questa volta la palla non entra.

82′ – GOL DI CASCIONE! 2-1 ora per la Juve. Il giocatore del Pescara con un bel tiro dalla distanza ha sorpreso Storari proprio nel momento in cui i bianconeri si stavano rilassando per il doppio vantaggio.

80′– Simpatici siparietti tra Conte e Vucinic: l’allenatore bianconero ha dato un paio di schiaffetti (anche un po’ rabbiosi) al suo giocatore sia dopo il primo gol su rigore sia dopo il secondo. Intanto Isla è entrato al posto di Bonucci.

78′ – GOL DI VUCINIC!!! 2-0 per la Juve. Il numero 9 bianconero stava per uscire dal campo per lasciare il posto a Matri, ma ha salutatato tutti con un bel pallonetto che ha beffato Pelizzoli.

76‘ – Ora i giocatori juventini si stanno esaltando, Asamoah ha fatto una bella ruleta a centrocampo.

74′Annullato un gol a Vucinic chiaramente in fuorigioco.

72′ – GOL DI VUCINIC SU RIGORE, l’attaccante poi si toglie i pantaloncini per festeggiare e viene ammonito.

71′ – RIGORE per la Juve, Rizzo ha trattenuto per un braccio Vidal in una chiara occasione da gol. Espulso il centrocampista biancazzurro.

68′ – Vucinic, dopo molte incertezze, è riuscito a servire Lichtsteiner che ha tirato come meglio poteva, ma ancora una volta Pelizzoli ha evitato il gol.

66′ – Fallo di Bjarnason e punizione per la Juventus, la Juve tenta una manovra elaborata, poi ottiene un calcio d’angolo, poi clamoroso errore dei giocatori juventini che non si intendono su un triangolo.

65′ – Bucchi chiama in panchina Caprari e al suo posto manda in campo Cascione.

64′ – Giaccherini ha provato un’altra volta a trovare la porta con un tiro forte che si è infranto sulle gambe dei difensori del Pescara.

61′ – Timido tentativo di Bjarnason, che però riesce a ottenere un calcio d’angolo, poi Asamoah in rovesciata spazza via la palla dall’area juventina.

59′ – Calcio d’angolo non sfruttato dalla Juve. I giocatori bianconeri non sfruttano la loro maggior prestanza fisica rispetto agli abruzzesi.

57′– Nelle fila del Pescara esce Quintero ed entra Bjarnason. La punta colombiana ci teneva molto a farsi notare dalla dirigenza bianconera, ma non ha brillato in questa partita.

56′ – Botta da fuori di Vidal e poi tentativo di Vucinic, troppo egoista: spreca una buona occasione non passando la palla a Lichsteiner o Giaccherini che erano in una posizione migliore della sua per tirare.

54′ – Ci prova anche Lichsteiner a sorprendere Pelizzoli, ma non inquadra bene la porta.

53′ – Ottima intuizione di Quagliarella, ma davanti a lui ancora una volta Pelizzoli, oggi insormontabile.

52′ – Un altro tentativo inutile di Vucinic che da lontano tenta un rasoterra, ma tira pianissimo, senza convinzione.

49′ – Vucinic ha ciccato il pallone di brutto davanti a Pelizzoli, ha calciato con estrema sufficienza su un ottimo cross di Asamoah, forse convinto che fosse un gol facile e invece ha rimediato solo qualche imprecazione da parte di compagni e tifosi.

48′ – Conte ha detto a Padoin di cominciare a riscaldarsi. Il coach bianconero è piuttosto teso, non è soddisfatto di questi primissimi minuti del secondo tempo.

46′ – Inizio del secondo tempo molto simile a quello del primo, la Juve tiene palla, il Pescara cerca di pressare, ma il ritmo è lento rispetto alla fasi centrali della prima frazione di gioco.

19:02 – I giocatori stanno rientrando in campo, tra pochi istanti inizia il secondo tempo.

Durante l’intervallo trapela qualche informazione in più sull’infortunio di Giovinco: si tratta di una forte botta al ginocchio destro che si è anche leggermente girato, ma non dovrebbe essere un problema grave al punto di impedirgli di giocare mercoledì contro il Bayern Monaco.

Mentre aspettiamo l’inizio del secondo tempo, ai tifosi della Juventus può interessare il fatto che il Bayern Monaco ha matematicamente conquistato il titolo di campione di Germania. La speranza, ovviamente, è che i tedeschi esagerino con i festeggiamenti…

45’+2′ – L’arbitro Peruzzo fischia la fine del primo tempo con una trentina di secondi di recupero in più. Finora decisivo Pelizzoli: la Juve ha provato a tirare in ogni modo, ma i vari Giaccherini, Vidal, Vucinic, Giovinco (prima di uscire in barella per una brutta botta) e poi Quagliarella entrato al suo posto si sono sempre scontrati con la giornata di gran forma del portiere biancazzurro.

44′ – Brutto fallo di Asamoah su Zanon, una ginocchiata alla schiena per il difensore del Pescara che però poi si riprende. Intanto l’arbitro dà due minuti di recupero.

42′ – Ennesima incredibile parata di Pelizzoli su un altro tiro di Giaccherini. Il portiere biancazzurro per ora sta vincendo la sfida con il centrocampista bianconero che sta provando a tirare in tutti i modi ma i suoi tentativi si infrangono sempre sulle mani del portierone.

38′ – Pelizzoli ha deviato sul palo un tiro di Quagliarella.

37′ – Molto pericoloso Giaccherini su un cross di Lichsteiner, ma neanche questa volta il pallone entra in rete.

36′ – Quagliarella ha cercato di beffare Pelizzoli con un tiro ravvicinato, ma il portiere del Pescara ha bloccato il pallone a terra, poi Sforzini dà una manata in faccia a Marrone.

35′ – Fallo di Marrone su Sforzini, punizione per i biancazzurri che perdono la palla sue secondi dopo averla battuta.

34′ – Molte proteste di Caprari che voleva fosse fischiato un fallo su di lui, ma l’arbitro non gli ha dato ragione.

31′ – Giovinco, con le mani sul volto, è stato portato via con la barella e Quagliarella è entrato al suo posto quasi senza riscaldamento.

27′ – Vidal-Lichsteiner-Giovinco tentano un’azione rapida e pericolosa, ma al momento dell’impatto tra il piede destro di Giovinco e il pallone, il mini-giocatore juventino prende una brutta botta e resta a terra, esce in barella e Quagliarella comincia a scaldarsi.

26′ – Grande sofferenza in questo momento per il Pescara, la Juve le sta tentando tutte e con tutti i suoi giocatori, solo un perfetto Pelizzoli si frappone per ora tra i bianconeri e il gol.

24′ – Ottimo cross di Vucinic per Vidal che però non sfrutta degnamente l’occasione creata dal compagno e il pallone finisce ancora una volta nella mani di Pelizzoli.

22′ – Vucinic vicino al gol, ma Pelizzoli finora sta giocando una gran partita. Poi dopo il numero 9 juventino ha anche commesso fallo, forse un po’ frustrato.

21′ – Grande protagonista Lichsteiner sulla fascia destra con le sue incursioni, una scivolata su una zolla del campo distaccata gli ha impedito il cross.

20′ – I tentativi di attacco del Pescara sono debolissimi, Zanon ha fatto un cross senza convinzione, il pallone è tornato subito tra i piedi dei bianconeri. Di fatto davanti a Storari i biancazzurri latitano, sono tutti rinchiusi nella loro metà campo.

19′ – Calcio di punizione per la Juve a metà campo per un fallo su Asamoah, Lichsteiner riceve la palla a pochi passi dalla porta, ma Pelizzoli blocca il pallone.

17′ – Fallo di Sculli su Lichsteiner, che soffre un po’, ma poi si rialza senza riportare alcun danno.

15′ – Altra straordinaria parata di Pelizzoli su un tiro pericolosissimo di Giovinco.

14′ – Lichsteiner ha tentato un cross rasoterra, ma Pelizzoli ci è arrivato senza problemi prima degli attaccanti juventini.

12′ – In un minuto gran parata di Pelizzoli su tiro di Giaccherini e poi un altro tiro da Pogba, che però non impensierisce il portiere biancazzurro.

10′ – Subito dopo il calcio d’angolo degli abruzzesi è partito il contropiede juventino con un a fiammata di Asamoah.

9′ – Calcio d’angolo per il Pescara dopo un’azione di Sculli che però non trova Sforzini, ma Bonucci.

8′ – Anche Vucinic prova a bucare la difesa abruzzese con un tiro fortissimo, ma non inquadra bene la porta.

7′ – Applausi per Pogba che ha tentato un tiro da fuori area, troppo alto però, arriva quasi al secondo anello.

6′ – Ora è il Pescara a tenere palla, ma non riesce a superare la propria metà campo, la pressione dei bianconeri si fa sentire.

3′ – Per ora ritmo piuttosto lento, la Juve gioca a tutto campo e tiene palla, i giocatori del Pescara provano a starle dietro.

1′ – La Juventus si è fatta avanti con un’azione ben costruita, ma Vidal è incappato in un mezzo “liscio” in posizione centrale davanti alla porta di Pelizzoli, ma con tutta la difesa del Pescara in allerta. Nessun pericolo per gli abruzzesi.

17:59 – Scambio dei gagliardetti, saluto al direttore di gara e ai suoi assistenti e si parte!

17:48 – Tra pochi minuti inizia il match testa-coda tra la prima e l’ultima della classifica di Serie A. Juventus e Pescara sono pronte a darsi battaglia con motivazioni molto diverse: gli abruzzesi cercano di sfruttare una delle ultime occasioni per restare nella massima Serie, mentre i bianconeri vogliono mantenere il distacco dal Napoli e ritrovare convinzione nei propri mezzi in vista del match di mercoledì di ritorno contro il Bayern Monaco in Champions League.


Tutto pronto per Juve-Pescara, in alto le formazioni

Juventus – Pescara | Le formazioni ufficiali

Ecco le formazioni ufficiali di Juventus – Pescara, anticipo della 31a giornata di Serie A che inizia alle ore 18:00.
Le formazioni sono quelle che ci si aspettava alla vigilia del match.

Juventus (3-5-2): 30 Storari; 19 Bonucci, 39 Marrone, 13 Peluso; 26 Lichsteiner, 23 Vidal, 6 Pogba, 24 Giaccherini, 22 Asamoah; 12 Giovinco, 9 Vucinic. All: Conte.

Pescara (4-2-3-1): 32 Pelizzoli; 2 Zanon, 3 Kroldrup, 5 Capuano, 11 Modesto ; 21 Togni, 18 Rizzo; 7 Sculli, 93 Quintero, 99 Caprari; 33 Sforzini. All: Bucchi.

Come vedere Juventus – Pescara in tv e streaming

Juventus – Pescara è trasmessa in diretta tv su Sky Calcio 1 HD e Sky SuperCalcio HD (si trovano ai canali 251 e 205) con il commento del telecronista Gianluca Di Marzio e dell’esperto Franco Causio. A bordocampo ci sono Giovanni Guardalà e Francesco Cosatti. Gli abbonati Sky possono guardare la partita anche in streaming attraverso qualsiasi device (pc, tablet, smartphone) con Sky Go.

Chi invece ha l’abbonamento a Mediaset Premium trova la partita su Premium Calcio e Premium Calcio HD (canali 370-381 del digitale terrestre) con la telecronaca di Fabrizio Ferrero affiancato da Gianni De Biasi per il commento tecnico più Carlo Landoni per le notizie da bordocampo e le interviste. Anche in questo caso la partita si può vedere in streaming con l’applicazione Premium Play. Qui su Calcioblog.it avrete invece la cronaca del match con testo e immagini.

Le ultime sulle formazioni di Juventus – Pescara

16:35 – A un’ora e mezza dall’inizio della partita restano pochi dubbi sui nomi dei giocatori che scenderanno in campo per l’anticipo Juventus – Pescara, che seguiremo qui in live blogging dalle ore 18. Antonio Conte rispetta gli avversari nonostante la loro ultima posizione in classifica e, pur dovendo far fronte ad alcune assenze importanti e dovendo preservare qualcuno in vista del ritorno di Champions contro il Bayern Monaco, l’allenatore bianconero manda in campo una formazione di tutto rispetto. Non ci sono Barzagli e Chiellini squalificati, perciò difesa ridisegnata con Marrone e Peluso al fianco di Bonucci.

A centrocampo Lichtsteiner e Vidal, squalificati in Europa, oggi giocano con Pogba in regia (mentre Pirlo e Marchisio restano in panchina) più Giaccherini e, sulla fascia sinistra Asamoah, probabilmente in campo almeno per un’ora per fare un po’ di rodaggio in vista dell’impegno di mercoledì prima di lasciare il posto a De Ceglie che dovrebbe partire dalla panchina. Anche Vucinic, in attacco, dovrebbe giocare un’ampia frazione di gara con tutta probabilità accanto a Giovinco, se Conte schiera la formazione provata ieri in allenamento, con Matri pronto a entrare al suo posto durante il match. In porta, come anticipato, Storari sostituisce Buffon che deve ancora guarire bene dall’influenza.

Per quanto riguarda il Pescara, Christian Bucchi risponde con un 4-2-3-1 con Sforzini davanti a Quintero che attacca al centro più Caprari e Sculli esterni. Proprio Quintero ha voglia di mettersi particolarmente in mostra davanti alla Juve che nei suoi sogni potrebbe essere la sua prossima squadra. Bucchi ha detto che in settimana ha visto la punta colombiana particolarmente motivata, tanto da rimanere ad allenarsi di più rispetto al resto dei suoi compagni.

Juventus – Pescara, l’anticipo in diretta

La prima e l’ultima della classe si sfidano nel primo anticipo della 31a giornata di campionato. Dalle ore 18:00 seguiremo in diretta il match Juventus – Pescara con commento, immagini e risultato in tempo reale. Antonio Conte è ben consapevole del fatto che contro gli abruzzesi la Juve può perdere solo per colpe proprie, perciò vuole i suoi uomini al massimo della concentrazione “con la bava alla bocca” per tornare a sentirsi forti e a fidarsi di se stessi dopo la batosta subita in Champions League contro il Bayern Monaco.

Prima di riaffrontare i tedeschi, c’è dunque il Pescara, sulla carta avversario abbordabilissimo, ultimo in classifica, ma ancora in lotta per la salvezza, perciò Conte non vuole peccati di presunzione dai suoi giocatori, che devono vincere questa partita per mantenere il già ampio distacco dal Napoli in classifica e accogliere con un po’ di convinzione in più gli uomini di Jupp Heynckes mercoledì prossimo. Quella di oggi insomma è una partita che alla Juve serve soprattutto per il morale, mentre dall’altra parte Christian Bucchi ha chiesto ai suoi una prova di carattere.

Gli abruzzesi arrivano allo Juventus Stadium non come vittime sacrificali, ma alla ricerca della prestazione della vita perché in gioco ci sono le ultime possibilità di rimanere in Serie A. Antonio Conte dovrà fare a meno di Barzagli e Chiellini squalificati, al loro posto schiererà Peluso e Marrone in difesa accanto a Bonucci. A centrocampo tra i titolari ci saranno Lichtsteiner e Vidal, mentre salgono le quotazioni di Pogba al posto di Marchisio o Pirlo. Ci sarà anche Asamoah ancora ‘spaesato’ dopo la Coppa d’Africa, ma pronto a giocare. In attacco, ha detto Conte, scenderà in campo “chi sta meglio”: Vucinic e Giovinco sembrano avvantaggiati rispetto a Matri e Quagliarella. Non ci sarà invece il francese Anelka, non convocato per un non meglio precisati “motivi familiari”.

In porta non ce la fa Buffon, ancora più attapirato dopo la prestazione dell’Allianz Arena e le critiche di Beckenbauer perché gli è tornata l’influenza che lo aveva colpito dopo il match contro l’Inter. Christian Bucchi, privo di Celik squalificato, manderà in campo Modesto, Cosic, Kroldrup e Zanon davanti a Pelizzoli, a centrocampo nel suo 4-3-3 schiererà Cascione, Togni e Blasi, mentre in attacco tocca a Quintero, Togni e Sculli cercare di bucare la difesa juventina. La partita è arbitrata da Sebastiano Peruzzo, ingegnere elettrico di Vicenza, classe 1980.

Pescara – Juventus 1-6: la partita d’andata

Juventus - Pescara 1-6: le foto della partita
Juventus - Pescara 1-6: le foto della partita
Juventus - Pescara 1-6: le foto della partita
Juventus - Pescara 1-6: le foto della partita
Juventus - Pescara 1-6: le foto della partita

Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013

Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013
Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013
Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013
Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013

Juventus – Pescara | Probabili formazioni

Juventus: 30 Storari; 19 Bonucci, 39 Marrone, 13 Peluso; 26 Lichtsteiner, 23 Vidal, 21 Pirlo, 6 Pogba, 22 Asamoah; 9 Vucinic, 12 Giovinco;
A disposizione: 1 Buffon, 34 Rubinho, 20 Padoin, 33 Isla, 24 Giaccherini, 11 De Ceglie, 8 Marchisio, 27 Quagliarella, 32 Matri, 36 Rugani. Allenatore: Conte

Pescara: 32 Pelizzoli; 2 Zanon, 3 Kroldrup, 5 Capuano, 11 Modesto; 18 Rizzo, 21 Togni; 99 Caprara, 93 Quintero, 33 Sforzini, 7 Sculli;
A disposizione: 77 Perin, 28 Bianchi Arce, 96 Vittiglio, 8 Bjarnason, 26 Blasi, 92 Di Francesco, 4 Cascione, 60 Caraglio, 9 Abbruscato. Allenatore: Bucchi

Juventus – Pescara | I precedenti

Nei sei precedenti a Torino tra queste due squadre ci sono cinque vittorie juventine e un pareggio, mentre il Pescara non ha mai vinto.I biancazzurri hanno rimediato l’unico punto della loro storia contro i bianconeri nella stagione 1988-89 quando sulla loro panchina c’era Galeone: il Pescara andò in vantaggio con Tita, poi fu raggiunto da Rui Barros.

Il primo incontro è avvenuto nel 1978, anno d’esordio degli abruzzesi in Serie A: 2-0 per la Juve in quel caso con gol di Boninsegna e Benetti. Nel 1980 la seconda sfida e seconda vittoria dei bianconeri che andarono a segno due volte con Bettega e una con Verza, mantenendo la propria porta inviolata. Nel 1987-88 la Vecchia Signora si impone per 3-1 con doppietta di Ian Rush e gol di Favero, mentre l’ex torinista Junior segna il gol della bandiera del Pescara. L’ultima sfida a Torino tra Juve e Pescara è quella della stagione 2006-2007 in Serie B, con i bianconeri di nuovo vittoriosi grazie a una doppietta di Nedved.

Se consideriamo anche le sfide giocate in Abruzzo, il Pescara ha vinto solo due volte e l’ultima è stata nel 1993 con un incredibile 5-1. In totale, dunque, tra le partite giocate a Pescara e quelle disputate a Torino, la Juve ha vinto nove volte, il Pescara due e due sono stati anche i pareggi. All’andata lo scorso 10 novembre la Juventus si è imposta in trasferta con un sonante 6-1 sui biancazzurri ancor allenati da Giovanni Stroppa.

Juventus – Pescara | Le quote

Per i bookmakers non c’è partita, gli uomini di Conte, come è ovvio, sono stra-favoriti. Ecco le quote dei principali siti di scommesse online.

Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013

Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013

Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013
Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013
Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013
Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013
Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013
Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013
Quote scommesse Juventus-Pescara del 6 aprile 2013

Juventus – Pescara 2-1 | La fotogallery

 

Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013
Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013 Juventus-Pescara 2-1 Le foto del 6 aprile 2013

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG


Serie B | Risultati 35° Giornata: stop del Sassuolo, Livorno e Verona si avvicinano

Juventus – Pescara 2-1 | Highlights Serie A – Video Gol (Vucinic, Cascione)