97′Triplice fischio!! Lazio – Juventus 2-1!! Biancocelesti in finale!!! Dopo il gol di Gonzalez nella ripresa succede di tutto nei minuti finali. Una brutta Juventus pareggia con Vidal al 91′, ma 60 secondi dopo Floccari risponde su calcio d’angolo facendo esplodere l’Olimpico. Il recupero (allungatosi fino a 7 minuti) non finisce mai, la Juventus avrebbe addirittura l’occasione per la rete qualificazione, ma un ottimo Marchetti neutralizza Giovinco e Marchisio fallisce il gol a porta vuota.

Le foto della gara





Il Video | Lazio – Juventus 2-1: gol di Gonzalez, Vidal e Floccari

La diretta: Lazio – Juventus 2-1

94′EMOZIONI NEL FINALE!! MIRACOLO DI MARCHETTI SU GIOVINCO!!! Assurdo, la Lazio rischia il gol beffa, Giovinco solo davanti al portiere, si fa parare il tiro e Marchisio fallisce il gol a porta vuota!

93′GOOOOOOOOOOOOOOLLL DELLA LAZIO!!! FLOCCARI!!! I biancocelesti guadagnano un calcio d’angolo su un tiro deviato da Bonucci, poi l’attaccante supera proprio Vidal e mette nell’angolo.

91′GOOOOOOOOOOLL JUVENTUS!! PAREGGIA VIDAL!!! Errore di Radu sul cross dalla sinistra, Vidal tutto solo in mezzo all’area di rigore batte Marchetti.

90′ – Sei minuti di recupero.

86′ – Ultimo cambio nella Lazio, fuori Gonzalez dentro Cana.

85′ – Squadre stanche, la Juve prova a tenere sotto pressione la Lazio, ma ancora manca la qualità necessaria a creare pericoli. La Lazio lotta senza mollare un millimetro: Bonucci ammonito per un fallo di frustrazione su Gonzalez.

81′Giovinco dopo l’ennesimo dribbling non riuscito si butta a terra e viene punito con un cartellino giallo per simulazione. Imbarazzante.

77′ – La Juve rischia in contropiede, Floccari solo contro Bonucci scivola e non riesce a liberarsi al tiro.

76′ – Fuori Giaccherini dentro Quagliarella, Conte prova un 3-4-3 per l’assalto finale.

73′ – La Juve in pressione, guadagna tre calci d’angolo consecutivi, senza esito. Sull’ultima azione Vucinic stoppa con il braccio. Calcio di punizione.

71′ – Giovinco guadagna un calcio d’angolo, tiro deviati da Ciani.

70′ – Conte prova ad affidarsi al suo centrocampo titolare, fuori Marrone dentro Marchisio reduce da un’influenza.

68′ – Doppio cambio. Pirlo al posto di Padoin, pessima partita la sua, nella Lazio fuori Klose dentro Floccari. Il tedesco non ne aveva più.

66′Giovinco chiede un calcio di rigore per una trattenuta di Ciani, Banti lascia correre.

65′ – L’uscita di Hernanes dal campo ha lasciato sotto shock un po’ tutti i giocatori, davvero brutto il colpo del volto con il terreno. Tanto il sangue perso dal Profeta.

61′ – Violentissima testata in mezzo al campo fra Hernanes e Marrone, il brasiliano cade a terra come se avesse perde i sensi e si procura una brutta ferita. Sanguina copiosamente ed è costretto ad uscire dal campo in barella, entra Lulic al suo posto.

60′ – Mezz’ora al termine, la Juve non sembra avere la qualità per reagire allo svantaggio. Pirlo pronto ad entrare in campo.

57′Vucinic fermato in fuorigioco, era solo davanti a Marchetti, chiamata corretta.

55′ – Bello l’assist di Ledesma, ma è evidente la poca prontezza dell’intero reparto difensivo bianconero.

53′GOOOOOOOOOOOLLL DELLA LAZIO!!! GONZALEZ!!! I biancocelesti sbloccano il risultato, grave errore della difesa bianconera, troppo schiacciata in area, Peluso si lascia scappare il centrocampista alle spalle, tuffo di testa e palla alle spalle di Storari.

50′ – Vucinic perde un brutto pallone, Ciani scappa via e Vidal è costretto ad intervenire in scivolata: punizione a metà campo e cartellino giallo.

49′ – Klose difende bene la sfera dall’attacco di Isla e Barzagli, al centro per Konko che allarga per Gonzalez, il tiro al volo del biancoceleste finisce alto.

47′ – Ancora un lancio per Giovinco che stoppa male, la palla finisce docile fra le braccia di Marchetti.

46′ – Fuorigioco di rientro di Klose.

45′ – Calcio d’inizio della ripresa per la Lazio, si parte!

Le squadre rientrano in campo, nessun cambio nell’intervallo. Conte e Petkovic conferma i loro undici.

45’+2Lazio – Juventus 0-0 dopo i primi 45 minuti. Gara non spettacolare, la Lazio si chiude bene, la Juve fatica a cambiare passo e a mettere in difficoltà la difesa piazzata. Due episodi da moviola, un calcio di rigore negato a Vucinic ed uno chiesto da Klose su tocco di Isla.

45’+2 – Occasione per la Juve proprio all’ultimo tentativo del secondo minuto di recupero, Giovinco in area elude Ciani mandandolo a vuoto, ma ha troppa fretta di calciare con il destro.

45′ – Vucinic trova un varco, si libera di Ciani e prova un destro sul quale Marchetti effettua una buona parata.

43′Giovinco approfitta di un errore di Ledesma e si invola verso la porta, ma non riesce a saltare Dias all’ingresso in area.

39′ – La Juve prova a stringere i tempi, difficilissimo trovare spazio di fronte alla difesa biancoceleste piazzata. Il tentativo di Giaccherini dal limite dell’area è murato dai centrali che escono con il tempismo giusto.

34′ – Per ora sta mancando il cambio di passo alla Juventus, la Lazio non rischia nulla e riesce spesso a rubare palla pur senza tentare di ripartire velocemente. Petkovic sembra soddisfatto.

30′ – Sul capovolgimento di fronte Konko spinge Giaccherini, primo giallo anche per la Lazio.

29′ – Isla rischia di farsi anticipare da Klose in area di rigore, il cileno sfiora il pallone, il tedesco va a terra e il pubblico chiede il rigore. Il tedesco non protesta.



27′ – Scontro a metà campo fra Biava e Giovinco, sembrava fallosa l’entrata del difensore, l’arbitro lascia correre. Giovinco resta a terra, ma si rialza dopo pochi secondi leggermente claudicante.

25′ – Brutta entrata di Isla su Radu sulla trequarti difensiva della Lazio, ammonito il cileno.

24′Giaccherini dal limite dell’area, cerca di liberarsi per il tiro, Dias lo contrasta e lui apre bene per Isla che si inserisce in area dalla destra: cross del cileno, Giovinco non arriva, blocca Marchetti.

21′ – Gara non spettacolare, la pressione della Lazio è efficace, la Juve fatica a ripartire.

19′ – Bella palla per Mauri che al limite dell’area lascia scorrere per poi provare a concludere, ma liscia il pallone sulla copertura di Peluso.

17′ – Isla toccato duro da Klose, la palla va fuori dal campo, ma il cileno si rialza.

16′Vucinic si destreggia bene in area evitando Dias, esterno in mezzo, rinvio della difesa della Lazio.

11′ – Ora la Lazio inizia ad uscire dal guscio cercando di prendere l’iniziativa. Fallo di Klose su Vidal che cercava di ripartire, Banti fischia.

9′Calcio di rigore negato alla Juventus da Banti, Vucinic scappa via e anticipa Marchetti in uscita, c’è il contatto, l’arbitro e il guardalinee concedono un calcio d’angolo vedendo una deviazione del portiere della Lazio. Dai replay la deviazione dell’estremo difensore della Lazio non è percepibile dai replay.

8′ – Lancio lungo per Giovinco che stoppa male e perde il controllo del pallone.

8′ – La trama del match è chiara, la Lazio attende che la Juve costruisca gioco, pronta a ripartire.

7′ – Rientra in campo Vidal, ma intanto Pogba su scalda.

5′ – Inizio disastroso per la Juve, Vidal esce malconcio da un tackle con Hernanes, rischia di non farcela.

4′ – La Lazio riparte dopo due calci d’angolo consecutive della Juve, Klose toccato da Giaccherini e scatta il primo cartellino giallo.

2′Giaccherini contende il pallone a Marchetti che mette in angolo, Vidal attende la battuta in mezzo all’area.

1′ – Partiti!

20:15 – Ecco le formazioni ufficiali di Lazio – Juventus. Appuntamento alle 20:45 per la nostra cronaca in tempo reale.

Lazio – Juventus: le formazioni ufficiali

LAZIO (3-5-1-1): Marchetti; Biava, Dias, Ciani; Konko, Gonzalez, Ledesma, Hernanes, Radu; Mauri; Klose. A disposizione: Bizzarri, Carrizo, Cavanda, Cana, Stankevicius, Zauri, Lulic, Brocchi, Candreva, Floccari, Kozak. All.: Petkovic.

JUVE (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Peluso; Isla, Vidal, Marrone, Padoin, Giaccherini; Vucinic, Giovinco. A disposizione: Buffon, Rubinho, Caceres, Lichtsteiner, Pirlo, Marchisio, Pogba, De Ceglie, Quagliarella, Matri. All.: Conte.

Lazio – Juventus: lo striscione dei tifosi bianconeri

19.53 – Nel settore ospiti dei tifosi della Juventus viene esposto uno striscione chiaramente provocatorio: “Banti…e tu te la senti?“. Riferimento alla presunta pronunciata dall’arbitro Marco Guida al termine di Juventus – Genoa di fronte alla richiesta di spiegazione di Conte.

Ecco, speriamo che Banti non commetta errori, sarebbe l’ennesimo indesiderato polverone.

Lazio – Juventus | Coppa Italia | Le Probabili Formazioni

19.10 – Le ultime sulle formazioni di Lazio – Juventus, ritorno della semifinale di Coppa Italia (calcio d’inizio alle 20.45) riferiscono di un Petkovic prudente sulla questione Klose. Stando alle ultime notizie che giungono da Roma è difficile (salvo sorprese) che l’allenatore rischi l’attaccante tedesco dal primo minuto. Klose si sta allenando da qualche giorno, ma non è al meglio dopo la contrattura ai flessori della coscia sinistra che lo tiene fuori da Palermo – Lazio. Probabile a questo punto che contro la Juve parta ancora una volta titolare Sergio Floccari e che l’ex Bayern Monaco sia pronto a subentrare in panchina in caso di necessità.

Lazio (3-5-1-1): Marchetti; Biava, Dias, Ciani, Konko, Gonzalez, Ledesma, Hernanes, Radu; Mauri; Floccari. All. Petkovic

Juventus (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Peluso; Isla, Vidal, Pogba, Padoin, Giaccherini; Vucinic, Giovinco. All. Conte

Lazio – Juventus: la presentazione della partita

Lazio – Juventus deciderà la prima squadra finalista della Coppa Italia 2012/2013. La gara di ritorno della semifinale si gioca stasera allo Stadio Olimpico di Roma, calcio d’inizio alle 20.45, e si preannuncia una battaglia. Al di là delle ovvie preferenze per il campionato e per le coppe europee sia Conte che Petkovic sanno quanto può essere importante mettere in bacheca un trofeo, tanto più ora che sono a 180 minuti dal potenziale obiettivo. Due partite, quella di questa sera, e la finalissima da giocare a Roma. Per i biancocelesti una spinta ulteriore la può fornire certamente la possibilità di andare affrontare nella gara secca i cugini della Roma, reduci dalla vittoria nella partita d’andata contro l’Inter e con un vantaggio che potrebbe rivelarsi decisivo quando si giocherà il ritorno in aprile.

Giocarsi il “predominio” della Capitale in una finale che assegna un titolo nello stadio di casa (per entrambe) è un’occasione più unica che rara. I laziali (giocatori e tifosi) già si leccano i baffi all’ipotesi di giocare una partita del genere, ma prima c’è da superare l’ostacolo Juventus. I bianconeri sono in un periodo di grande difficoltà. Questo mese di gennaio è stato un mezzo disastro, tanti pareggi in campionato, la sconfitta con la Samp, il Napoli che ha rosicchiato punti importanti, il nervosismo per gli episodi arbitrali della gara contro il Genoa che ha portato a pesanti squalifiche.

Di tutto di più, soprattutto considerando gli infortuni importanti, l’assenza di Asamoah ed un calciomercato di gennaio deludente con il solo arrivo dell’incognita Nicolas Anelka, tranne sorprese finali. Insomma, non è certo un momento d’oro per Antonio Conte ed i suoi, il tutto ad un paio di settimane dal ritorno della Champions League. L’1-1 maturato nella gara di Torino fu un risultato “bugiardo”, tante le parate di Marchetti (che quando vede bianconero diventa ancora più decisivo), un pizzico di sfortuna e il gol subito su calcio da fermo a 5 minuti dalla fine, ma potrebbe rivelarsi fondamentale, soprattutto considerando la difficoltà della Juve ad andare in gol. I bianconeri hanno l’obbligo di vincere o di pareggiare con almeno 2 gol segnati, diciamo che un paio di mesi fa ci sarebbe stato più ottimismo nell’ambiente della squadra torinese.

Le foto di Juventus – Lazio 1-1 (Peluso, Mauri




Quote Snai Lazio-Juventus Semifinale Coppa Italia 29/01/2013




Ma chi scenderà in campo stasera? Le previsioni sulle probabili formazioni sono piuttosto complicate, soprattutto per la Juve, ma è certo che sia Petkovic che Conte cercheranno di mandare in campo la migliore formazione possibile. Le incognite sono quelle legate agli infortunati sulla via del recupero. Per quanto riguarda la Juventus il dubbio principale riguarda Andrea Pirlo, convocato per la sfida di Coppa Italia da Conte, ma con tutta probabilità destinato a partire dalla panchina e possibilmente a non entrare in campo nemmeno a gara in corsa.

Bisogna valutarne le condizioni fisiche, ma Conte si assumerebbe un bel rischio a schierarlo dall’inizio. Certamente a centrocampo i bianconeri dovranno fare a meno di Marchisio, rientrato sette giorni fa dal suo infortunio, ma bloccato dall’influenza. Si preannuncia dunque in ogni caso l’ennesima presenza da titolare di Paul Pogba, resta da capire se insieme a Vidal e Pirlo o se insieme al cileno e a Padoin. In difesa spazio all’autore del gol dell’andata, quello del momentaneo vantaggio, Peluso al fianco di Barzagli e di Bonucci (che dovrà scontare due turni di squalifica in campionato dopo la gazzarra finale in Juve – Genoa).

Uniche certezze per i bianconeri la coppia d’attacco “titolare” composta da Vucinic (anche lui a riposo per squalifica contro il Chievo domenica) e Sebastian Giovinco. In porta verrà confermata la scelta di Marco Storari, non si vuole far perdere al portiere di riserva il palcoscenico della Coppa Italia, anche perché ultimamente anche Buffon ha una media da “un tiro e un gol”.

Nella Lazio invece vedremo, con tutta probabilità, i “titolarissimi” di Petkovic che ha fatto scelte rivelatesi pericolose in campionato contro il Chievo proprio perché non vuole assolutamente perdere stasera. Il più atteso è Miroslav Klose, l’attaccante tedesco, assente da diverse partite, sembra essere definitivamente pronto per scendere in campo dall’inizio riprendendo il posto occupato in queste settimane da Sergio Floccari. Il programma di recupero dal problema fisico dell’ex Bayern Monaco è stato studiato per far sì che non perdesse questa partita, difficile che Petkovic vi rinunci.

Lazio – Juventus | Coppa Italia | I precedenti

Nei 20 precedenti che hanno visto sin qui protagonisti biancocelesti e bianconeri in Coppa Italia c’è un sostanziale equilibrio. Le vittorie della Juventus sono state 6, 7 i pareggi e 7 le vittorie della Lazio. A pesare nel bilancio proprio la difficoltà dei bianconeri di prevalere in trasferta. All’Olimpico, nei confronti di Coppa Italia, i torinesi sono usciti con una vittoria soltanto in due occasioni. L’ultima volta risale all’8 marzo 1995, gol decisivo di Fabrizio Ravanelli all’83esimo minuto, era l’andata delle semifinali d’andata dell’edizione che si aggiudicò la squadra allora guidata da Marcello Lippi. Nella gara di ritorno dal Delle Alpi la Juventus prevalse in rimonta per 2-1 (autorete di Paulo Sousa, gol di Marocchi e rigore nel finale segnato da Roberto Baggio).

Per trovare un’altra vittoria bianconera all’Olimpico in Coppa Italia bisogna risalire all’edizione 1986-1987, ottavi, gara di ritorno. Con uno 0-2 maturato nel finale (reti di Buso e Serena) la Juve passò in semifinale dopo lo 0-0 del Comunale.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Calciomercato Roma – Tutte le notizie e le voci del 29 gennaio 2013

Coppa d’Africa 2013, i verdetti del Girone C: fuori i campioni in carica, passano Burkina Faso e Nigeria – Video gol