Alessio Dionisi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match tra Sassuolo e Milan: «Lo rispettiamo più che temerlo». Le parole del tecnico neroverde

Alessio Dionisi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match tra Sassuolo e Milan. Ecco le parole del tecnico neroverde:

PARTITA – «Potrebbe non bastare fare il massimo, sappiamo che nelle individualità hanno qualcosa in più di noi, sappiamo che potremmo essere sfavoriti sulla carta ma vogliamo cambiare la carta».

MILAN – «Il Milan. Lo rispettiamo più che temere, sapendo che ci metterà in difficoltà come fa con tutte. Ha aggiunto consapevolezza con lo Scudetto vinto con merito. Alla rosa che hanno, hanno aggiunto qualità perché hanno acquisito giocatori importanti e forti. Tutte le squadre all’inizio sono in rodaggio ma il Milan ha fatto già vedere cose importanti, speriamo che domani riusciremo a metterli in difficoltà, noi proveremo a fare il massimo».

FRATTESI E PINAMONTI – «La prestazione è stata positiva, l’atteggiamento anche. Giochiamo non solo per questo ma per i risultati. Sono convinto che migliorando la prestazione si possono raggiungere risultati migliori. Possiamo migliorare negli inserimenti, nel gioco, e Pinamonti che non è arrivato da tanto, avendo già trovato il gol, tutto questo può aiutare nella conoscenza e nell’inserimento in squadra».

LA SQUADRA – «Non ci sono tanti giorni di recupero e dobbiamo fare di necessità virtù, lo stesso per il Milan, nessun alibi. Turnover? Vediamo, non mi piace parlare di turnover perché chi gioca gioca con merito, sicuramente dobbiamo dosare bene le forze, pensando alla partita giocata, alla prossima con il Milan, sapendo che ci sarà poi una terza partita dopo pochi giorni. Oggi però pensiamo al Milan, giocherà la migliore formazione».

ULTIMA PARTITA A MERCATO APERTO – «Fa parte del calcio, si prendono pro e contro. Diciamo che la prossima conferenza stampa si parlerà del mercato con un’ottica diversa perché il mercato sarà chiuso, dunque ben venga ciò».

PINAMONTI – «Buono. Andrea sta bene fisicamente, l’inserimento nella squadra è a buon punto. Ci vuole del tempo per acquisire la conoscenza del singolo giocatore che può darti la palla in un certo momento e tu puoi intuire con uno sguardo. Andrea è intelligente, si è messo a disposizione. Non carichiamolo di ulteriore responsabilità. Continuerà a far bene come ha già fatto».

ALVAREZ – «Magari sì, non so se dall’inizio o a partita in corso. Si è allenato tanto, è cresciuto nell’allenamento, si sta avvicinando al livello della squadra. È arrivato con le sue qualità che sono importanti, ma facendo uno sbalzo dal Sud America al nostro campionato occorre un po’ di tempo, giocando potrebbe trovarlo prima e sicuramente presto giocherà».

THORSTVEDT – «È entrato bene, non solo lui, anche Greg, poteva far gol ma è stato un po’ sfortunato. Chi entra cerca di fare il massimo e lo fa nel migliore dei modi. Potrebbe darsi che giochi dal 1’ minuto, se non gioca lui gioca uno bravo quanto lui, quindi vediamo. Oggi ci alleniamo, domani mattina».

ANTISTE E LAURENTE’ – «Non mi soffermo su di loro. So chi ci sarà domani, di quelli che ci saranno domani parlo, di quelli che forse ci saranno dopodomani non ne parlo. Sicuramente arriverà qualcuno, speriamo che qualcuno venga ufficializzato, se arriverà qualcuno vedremo, sarà adeguato alla squadra».

DIFESA – «Abbiamo avuto una defezione a Torino, un dispiacere importante per Muldur, è una perdita importante. Se sarà sostituito vediamo, non lo so».

The post Le parole di Dionisi alla vigilia del match contro il Milan: «Lo rispettiamo più che temerlo» appeared first on Milan News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed feed milan

ultimo aggiornamento: 29-08-2022


Inter: infortunio per Lukaku, le sue condizioni

Conferenza stampa Alvini: «Con l’Inter niente turnover, raccolto meno di quanto meritato»