Maurizio Sarri analizza la sconfitta che il Porto ha inflitto alla sua Lazio in Europa League.

C’è un po’ di amarezza ma anche un pizzico di soddisfazione nelle parole di Maurizio Sarri a Sky Sport. “Abbiamo fatto una buona partita contro una squadra forte. Dispiace per il primo tempo finito in parità, c’era l’occasione di chiuderlo in vantaggio. L’unico difetto è stato l’approccio nel secondo tempo. Anche dopo abbiamo sbandato cinque minuti, poi alla fine c’è stato il rischio di pareggiarla. La partita è aperta, mettiamoci una pietra sopra e pensiamo subito all’Udinese“.

Ciro Immobile
Ciro Immobile

Stasera ho avuto un’ottima risposta, c’è stata personalità. È un passo in avanti, tre o quattro mesi fa un match così ci avrebbe messo in difficoltà. Il ritorno? Prima di tutto va segnato un gol per tornare in pari, con il nuovo regolamento è così. Pensiamo a segnare senza rischiare, altrimenti diventa dura. Ma non ci interessa, testa solo a Udine. Il tridente leggero? Hanno fatto bene, ma con le loro caratteristiche non sono Immobile. Hanno creato presupposti per segnare di più. Per Immobile sentirò il dottore e vedremo”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 18-02-2022


Gasperini: “Per gli infortuni è un momentaccio, il ritorno è tutto da giocare ma la Champions è più facile attraverso il campionato”

Spalletti: “Nel primo tempo fatto vedere di essere alla pari del Barcellona, il rigore non c’era”