Fenerbahce – Lazio 2-0 | La moviola: partita falsata dall’arbitro Collum

La Lazio ha perso 2-0 in casa del Fenerbahce, vittima delle decisioni incomprensibili dell’arbitro Collum che ha sbagliato l’impossibile

La Lazio questa sera è uscita sconfitta 2-0 dallo Stadio Sukru Saracoglu di Istanbul contro il Fenerbahce nell’andata dei quarti di finale di Europa League. Decisamente una brutta serata per i biancocelesti che ora dovranno cercare di ribaltare il risultato nella gara di ritorno prevista per giovedì prossimo. Sarà molto difficile riuscire nell’impresa per la squadra di Petkovic, specie se verrà arbitrata male come ha fatto questa sera lo scozzese Collum. L’arbitro britannico ha commesso una serie di errori gravissimi e tutti a danno dei capitolini. Perfino Vladimir Petkovic, solitamente molto equilibrato e sportivo nei giudizi post-partita, questa sera non ha nascosto il disappunto per l’operato del direttore di gara:

«L’arbitro ha condizionato la gara, non meritavamo di perdere, ma sono sicuro che la Lazio non è ancora fuori. Ora pensiamo al derby. Il fattore ambientale ha pesato, abbiamo fatto una buona gara e non meritavamo di perdere ma sono sicuro che la Lazio non è ancora fuori. L’arbitraggio? Credo che l’arbitro abbia condizionato la gara: il rosso a Onazi c’era, ma il fallo di Mauri non c’era. Risultato da ribaltare? La Lazio ci crede, la prestazione è stata buona, abbiamo avuto buone possibiiltà. Al ritorno loro non avranno la carica che hanno avuto oggi. Faremo di tutto per passare il turno».

Sono stati tanti gli episodi che hanno fatto arrabbiare i laziali e probabilmente sconcertato gli osservatori imparziali di questa sfida. Il primo della serie risale al 13′ minuto di gioco quando Lulic ha servito Ederson in profondità che è prontamente scattato con i tempi giusti verso l’area di rigore; proprio quando era riuscito a raggiungere il pallone per calciarlo vero la porta avversaria è stato sbilanciato da dietro dal turco Topal.

Fenerbahce – Lazio 2-0 | La Fotogallery

Fenerbahce - Lazio 2-0 | Le Foto dell\\'andata dei quarti di Europa League
Fenerbahce - Lazio 2-0 | Le Foto dell\
Fenerbahce - Lazio 2-0 | Le Foto dell\
Fenerbahce - Lazio 2-0 | Le Foto dell\\'andata dei quarti di Europa League

Il centrocampista del Fenerbahce, vistosi ormai superato dal brasiliano, gli si è letteralmente tuffato addosso, senza avere nessuna possibilità di raggiungere il pallone in alcun modo, facendogli così perdere il passo e quindi l’equilibrio. L’arbitro Collum ha incredibilmente lasciato proseguire, come se si potesse ignorare il fatto che Ederson è finito a terra quando ormai di fronte a sé aveva soltanto il portiere Volkan Demirel. Sarebbe dovuto essere rigore per la Lazio ed espulsione del centrocampista turco per ‘chiara occasione da gol’. Qui sotto il fotogramma del contatto tra i due:

Al 30′ del primo tempo il direttore di gara ha ammonito Onazi per un fallo veniale a centrocampo sul brasiliano Cristian; sanzione assolutamente ingiustificata. Al 46′ lo stesso centrocampista nigeriano ha commesso un fallo ancora su Cristian, questa volta meritevole del cartellino giallo, che sommato a quello del primo tempo ha portato all’espulsione del giocatore di Petkovic. Veramente troppo poco per lasciare una squadra in 10 uomini:

Al 76′ minuto, ancora sul punteggio di 0-0, è arrivata l’ennesima decisione discutibile in favore dei padroni di casa. Collum questa volta ha assegnato un calcio di rigore al Fenerbahce dopo un tocco con la mano di Radu in area di rigore. Il tocco con la mano è evidente, così come lo sono la distanza ravvicinata da Erkin che gli ha fatto carambolare il pallone addosso e la totale involontarietà del difensore rumeno. Oltretutto non si può neanche considerare il famoso ‘danno procurato’ dal momento che il pallone non sarebbe finito nella disponibilità di nessun giocatore del Fenerbahce dopo la debole ‘spizzata’ di testa di Erkin. Si tratta di un tocco di mano totalmente fortuito, che non meritava alcun provvedimento. Qui l’immagini del tocco con la mano destra:

Qui invece si può notare come l’appoggio di Erkin non avrebbe favorito nessun giocatore turco, essendo i suoi compagni tutti abbastanza lontani dalla palla:

La ciliegina sulla torta è arrivata allo scoccare del 90esimo quando Collum ha fischiato un fallo a Mauri sulla trequarti difensiva. Il contatto tra il piede di Mauri e la testa di Gönül c’è stato, ma solo perché il turco ha abbassato il capo cercando di arrivare sul pallone quando ormai il laziale aveva già allungato la gamba ed era in evidentemente vantaggio. L’arbitro avrebbe dovuto assegnare un calcio di punizione indiretto alla Lazio per gioco pericoloso di Gönül, ed invece ha concesso una punizione diretta ai turchi, ammonendo inoltre Mauri che era diffidato e sarà quindi costretto a saltare la gara di ritorno. Tanto per completare la beffa ai danni della Lazio, proprio da quella punizione è scaturito il gol del 2-0. Qui il fermo immagine:

Non vogliamo assolutamente mettere in discussione la buona fede dell’arbitro Collum, che però dopo una prestazione come quella di stasera andrebbe considerato totalmente inadeguato per arbitrare partite a livello internazionale. Errori grossolani di questa gravità ed un ‘metro di giudizio bipolare‘ non lo rendono probabilmente all’altezza neanche di un campionato molto modesto come quello scozzese.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Europa League

Tutto su Europa League →