Lazio – Udinese 2-1 Risultato finale | Gol di Hernanes, Candreva, Muriel

Lazio – Udinese in diretta. Tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

di


Vince la Lazio 2-1. Nel secondo tempo, approccio sbagliato degli uomini di Petkovic, che permettono all’Udinese di riaprire la partita e rischiano moltissimo. Ma il danno, la compagine di Guidolin, lo ha fatto in un bruttissimo primo tempo. Nulla da fare per i friulani, nonostante i 6 minuti di recupero. La Lazio vince, così come Inter, Roma, Juventus e Napoli. Tre punti in apertura sono il minimo per chi dice di puntare alla Champions League.

Lazio – Udinese 2-1, 25 agosto 2013 | Le foto

Lazio - Udinese, 25 agosto 2013, il gol di Hernanes
Lazio - Udinese, 25 agosto 2013, l'aquila
Lazio - Udinese, 25 agosto 2013, l'aquila
Lazio - Udinese, 25 agosto 2013, Candreva batte il rigore
Lazio - Udinese, 25 agosto 2013, l'esultanza di Candreva
Lazio - Udinese, 25 agosto 2013, Guidolin perplesso in panchina Lazio - Udinese 2-1, 25 agosto 2013
Lazio - Udinese 2-1, 25 agosto 2013

Lazio – Udinese 2-1, 25 agosto 2013 | Highlights, video

Lazio - Udinese 2-1 (VIDEO)

Lazio – Udinese 2-1, 25 agosto 2013 | Cronaca in diretta

96′: è finita.

94′: Domizzi cade in area, vorrebbe il rigore ma Gervasoni interpreta bene. Giallo per il giocatore dell’Udinese.

92′: Hernanes finalizza una lunga azione alimentata soprattutto da Candreva sulla fascia destra. Palla a Floccari che la mette in mezzo: Hernanes tira ma Keleva para.

90′ brutto fallo di Cavanda su Maicosuel. Cavanda finisce sul taccuino dell’arbitro.

89′ Lulic ci prova con un’azione individuale. Se ne va al centro e guadagna un calcio di punizione da posizione molto interessante: Gervasoni sanziona l’intervento falloso di Basta.

88′ saranno 6 i minuti di recupero

87′ Hernanes ci prova da fuori dopo uno scambio Floccari-Onazi. Ma il tiro è velleitario.

84′ Basta butta in fallo laterale per permettere i soccorsi a Lulic.

82′ la Lazio soffre. Entra Floccari per Klose.

78′ bel lavoro di Maicosuel, che beffa ancora Dias, la dà di tacco a Basta che crossa al centro. Muriel in fuorigioco

76′ entra Onazi al posto di Gonzales nella Lazio.

Zielinski si mangia il gol del pareggio

75′ Zielinski si è divorato un gol incredibile. Dias commette un errore dilettantesco su palla appoggita all’indietro, Maicosuel lo beffa, offre a Zielinski un pallone che deve solo essere messo dentro. Il giovane polacco sbaglia tutto e si dispera.

73′ Cavanda salva su Pasquale, con un intervento in takle che mette la palla fuori poco prima del tiro. Poi Pasquale salva su Hernanes con una splendida diagonale difensiva, un botta e risposta fra difensori. La partita si è fatta davvero interessante: Lazio incapace di chiudere, Udinese che cresce.

71′ errore clamoroso di Cavanda, che lascia che Pasquale parta in velocità sulla fascia sinistra. Il difensore recupera in velocità e costringe l’avversario – che pure protesta – a finire sul fondo col pallone senza poter crossare.

67′ si fa male Pinzi, entra Zielinski (polacco, classe 1994), che va a fare la seconda punta accanto a Muriel. L’Udinese ci crede.

63′ di nuovo bucata la difesa della Lazio. Lazzari si scontra con Marchetti, che è bravo a uscire ma il giocatore dell’Udinese non fa nulla per evitare il portiere biancazzurro.

61′ Biglia ammonito per fallo su Basta. Ammonito anche Gonzales per proteste.

59′: Muriel, lanciato in contropiede, si fa una sgroppata pazzesca, arriva lucidissimo davanti a Marchetti e lo brucia con un pallonetto forte e preciso.

Muriel segna il gol del 2-1

59′ GOOOOOOOOOL DI MURIEL!!!!!!!!!

58′ per l’Udinese esce Lazzari, entra Pereira

57′ Muriel ci prova, ma non riesce a impensierire la difesa laziale.

53′ Danilo rischia l’autorete su cross basso di Candreva.

52′ Gonzales semina il panico sulla fascia destra, l’Udinese regala un fallo laterale alla Lazio.

50′ break della Lazio, azione prolungata, al termine della quale Candreva calcia alto. Ma l’Udinese non è in partita.

48′ ancora un tiro da fuori di Basta. E’ la prima parata di Marchetti, che interviene senza alcuna difficoltà.

47′ botta di Hernanes sul calcio di punizione, Kelava non trattiene, Lulic ha una palla d’oro per il 3 a 0 ma non riesce a metterla dentro.

46′ intervento da dietro al limite dell’area friulana di Danilo, che atterra Klose. Punizione

21.48 battuto il calcio d’inizio dalla Lazio.

21.46 pronti per il secondo tempo. Nella Lazio esce Cana, entra Dias. Nell’Udinese, uno spento – e mai messo in condizione di far male – Di Natale lascia il posto a Muriel.

Lazio - Udinese, 25 agosto 2013, il gol di Hernanes

Lazio – Udinese, 25 agosto 2013

Lazio - Udinese, 25 agosto 2013, il gol di Hernanes
Lazio - Udinese, 25 agosto 2013, l'aquila
Lazio - Udinese, 25 agosto 2013, l'aquila

45′ fine del primo tempo, senza recupero. Applausi dell’Olimpico per la Lazio.

38′ Klose chiama l’uno-due con Candreva. Solo davanti al portiere sparacchia alto.

36′ Marchetti con i pugni sulla punizione calciata in area da Maicosuel.

35′ Cavanda stende ingenuamente Badu sulla fascia sinistra.

33′ Hernanes ammonito per intervento evitabilissimo su Pinzi. Sugli sviluppi del calcio di punizione, battuto a spiovente in area da Di Natale, Basta ci prova di nuovo da fuori, ma il tiro è da dimenticare.

32′ Radu di testa su calcio d’angolo, di poco a lato.

Hernanes segna il gol dell'1-0

30′: nell’immagine qui sopra, Getty, lo splendido sinistro di Hernanes che ha portato all’1-0. Nel frattempo, ecco un’altra azione veloce della Lazio. Candreva, fermato in fuorigioco, protesta, ma la segnalazione è corretta.

28′: Gonzales recupera un pallone a centrocampo, serve Hernanes che ci prova da fuori: è un’altra fucilata, ma Kelava ci arriva e devia in angolo.

24′ tiro di Basta da fuori area, che non può impensierire Marchetti. La Lazio tira il fiato, l’Udinese, invece, ha il fiato corto e Guidolin si sbraccia e si sgola dalla panca.

18′ l’Udinese che subisce prova a mettere il naso fuori dalla propria metà campo. Incursione di Basta sulla fascia destra: il cross è deviato in corner. Nulla di fatto sugli sviluppi del calcio d’angolo.

Lazio - Udinese Candreva segna il calcio di rigore

15′ Candreva tira sulla destra del portiere. Imprendibile. Lazio avanti 2-0.

15′ GOOOOOOOL DI CANDREVA!!!!

14′ Rigore per la Lazio! Klose si invola in profondità, servito da Hernanes. Kelava è in ritardo, esce male e atterra l’attaccante blucerchiato. Gervasoni estrae il giallo, ammonisce il portiere e concede il calcio di rigore. Sul dischetto, Candreva.

13′ Hernanes si è involato sulla fascia sinistra e poi ha lasciato partire un diagonale sinistro formidabile, imprendibile per l’estremo difensore friulano.

Lazio - Udinese 1-0 gol di Hernanes

13′ GOOOOOOOOOL DI HERNANES!!!!

9′ Candreva fa tutto da solo, si libera al limite dell’area friulana, poi lascia partire un tiro-cross che si spegne sul fondo.

7′ secondo giallo della gara, questa volta per l’esordiente Novaretti. Brutto anche il suo intervento su Di Natale, inutile quanto quello dell’avversario finito, come lui, sul taccuino del direttore di gara fra gli ammoniti.

5′ Gonzales devia di testa un cross da centro area. Palla a lato, l’attaccante si dispera. Udinese disattenta in difesa.

4′ tiro non irresistibile di Candreva, ma ha messo in difficoltà Kelava. La prima palla gol è per la Lazio.

Gervasoni allarga le braccia

3′ intervento durissimo di Pinzi, ancora su Hernanes. Gervasoni allarga le braccia, allibito. Non tira fuori il secondo giallo, ma il labiale è inequivocabile. Udinese un po’ troppo decisa.

1′: ammonito Naldo. Intervento brutto e inutile su Hernanes.

20.45: partiti.

Lazio - Udinese, maglietta antirazzismo

20.44: la Lazio scende in campo con la maglietta “Noi amiamo il calcio, noi combattiamo il razzismo”.

Lazio - Udinese, 25 agosto 2013

20.30, Roma: manca un quarto d’ora all’inizio della partita. All’Olimpico, il cielo è sereno. Petkovic ha deciso di non cambiare modulo e ha caricato i suoi come poteva, oggi, coadiuvato da Candreva. Guidolin, invece, rischia Di Natale fin dal primo minuto, nonostante i punti di sutura che l’attaccante ha rimediato contro lo Slovan Liberec.

Sia la Lazio sia l’Udinese, come dicevamo, hanno voglia di riscatto, venendo da due sconfitte nelle due sortite ufficiali di Supercoppa italiana ed Europa League.

Arbitra l’incontro Andrea Gervasoni di Mantova, guardalinee Mauro Vivenzi di Brescia e Giuseppe De Pinto di Bari. Quarto uomo Alessandro Petrella di Termoli, arbitri di porta, sperimentazione Carmine Russo di Nola e Angelo Cervellera di Taranto.

Lazio – Udinese: formazioni ufficiali

20.18: ufficiale anche la formazione della Lazio, che mantiene il 4-1-4-1, con Petkovic che lancia dal primo minuto Novaretti e Biglia.

Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Cavanda, Novaretti, Cana, Radu; Biglia; Candreva, Gonzalez, Hernanes, Lulic; Klose.

20.10: Candreva: «Siamo da Champions, voglio rimanere qui [alla Lazio, il giocatore è in comproprietà ndr]»

20.05: mancano 40 minuti al calcio d’inizio.

L’Udinese ha diramato la formazione ufficiale:

Udinese (3-4-2-1): Kelava; Naldo, Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi, Badu, Pasquale; Pereyra, Maicosuel; Di Natale.

Lazio – Udinese: il pre-partita degli allenatori

Come scrive il Messaggero, Petkovic suona la carica per la Lazio. Obiettivo Champions League.

L’allenatore, prima della prima di campionato per i biancocelesti, fa proclami:

«Dopo la sconfitta contro la Juve, ho letto e sentito giudizi molto severi di persone che non aspettavano altro per darci addosso e portare negatività nell’ambiente. Altro che tifosi laziali! Non eravamo fenomeni prima, non siamo diventati brocchi dopo la brutta prova in Supercoppa, anche se la squadra ha subito gol per gravi disattenzioni. Abbiamo fatto un’analisi interna, forse sono stati pagati i mesi di euforia, ad ogni modo i ragazzi non hanno smarrito né certezze, né fiducia. E’ stata persa una battaglia, non la guerra: questa Lazio può entrare in Champions League. E faremo di tutto per andare il più possibile avanti anche in Coppa Italia ed Europa League».

Più modesto Guidolin, che fissa l’obiettivo-salvezza:

«L’Udinese è una squadra che deve lottare in tutti i campi per raggiungere i 40 punti».

Lazio - Udinese, stasera la diretta dalle 20.45

25 agosto 2013: per Lazio – Udinese ci sono ancora dubbi di formazione. Vediamo il dettaglio che riguarda entrambe le formazioni. La rifinitura del sabato non ha tolto i dubbi a Petkovic. L’idea dell’allenatore biancazzurro potrebbe essere quella di riproporre il 4-5-1, con Gonzales al posto di Biglia e Cana al posto di Dias, rispetto alla formazione che ha perso la Supercoppa italiana contro la Juventus. In casa laziale, la lista dei convocati è stata diramata solamente alle 20.30 di ieri, cinque ore dopo la conferenza stampa di Petkovic.

Anche Guidolin ha la sua lista. Sono tutti disponibili, persino Totò Di Natale, nonostante i punti di sutura rimediati in Europa League. L’idea di Guidolin, comunque, sarebbe quella di risparmiare Di Natale (o se non altro di farlo partire dalla panchina).

Lazio – Udinese, i convocati

Lazio, convocati

Portieri: Marchetti, Bizzarri, Strakosha
Difensori: Biava, Dias, Radu, Ciani, Novaretti, Pereirinha, Cavanda, Cana
Centrocampisti: Ledesma, Onazi, Ederson, Candreva, Lulic, Gonzalez, Hernanes, Biglia
Attaccanti: Floccari, Rozzi, Kozak, Klose

Udinese, convocati

Portieri: Benussi, Kelava, Scuffet;
Difensori: Gabriel Silva, Basta, Bubnjic, Coda, Domizzi, Naldo, Heurtaux, Danilo, Pasquale, Widmer;
Centrocampisti: Badu, Lazzari, Allan, Jadson, Pereyra, Pinzi, Zielinski;
Attaccanti: Maicosuel, Di Natale, Nico Lopez, Muriel.

Lazio – Udinese, probabili formazioni dopo la rifinitura

Le probabili formazioni dopo la rifinitura di sabato variano rispetto a quanto si ipotizzava fino a venerdì soprattutto per la Lazio, con l’intenzione di Petkovic di cambiare modulo. Le due squadre, dunque, potrebbero schierarsi così in campo

Lazio (4-5-1): Marchetti; Cavanda, Biava, Cana, Radu; Candreva, Gonzales, Ledesma, Hernanes, Lulic; Klose

Udinese (3-5-1-1): Kelava; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra, Allan, Lazzari, Gabriel Silva; Maicosuel; Muriel

Lazio – Udinese, la partita

Lazio-Udinese 25 agosto 2013 | Diretta

La presentazione di Lazio – Udinese, che si gioca domenica 25 agosto 2013 all’Olimpico, e che va a completare il tabellone della prima giornata del Campionato di Serie A , non può prescindere da fatti che hanno poco o nulla a che vedere col calcio giocato.

La curva Nord dei tifosi laziali, questa sera, è chiusa al pubblico. La decisione è stata presa dal giudice sportivo dopo i cori razzisti riservati ai giocatori della Juventus nel corso della Supercoppa italiana, vinta dai bianconeri 4-0 a Roma. Lotito e la società avevano presentato ricorso, ma la corte di giustizia della Figc lo ha respinto.

La Lazio scenderà comunque in campo con una maglietta che proporrà uno slogan scelto dai tifosi su Facebook, contro il razzismo. Fra i commenti al post con cui veniva annunciata l’iniziativa giovedì scorso c’è un po’ di tutto.

Friulani e laziali hanno chiuso il campionato 2012-2013 separati da soli 5 punti. Quinto posto per l’Udinese, con 66 punti, settimo per la Lazio. Guidolin è alla sua cinquecentodiciottesima panchina in Serie A. Siede sulla panchina dell’Udinese dal 2010 (lo scorso anno, dopo che la sua squadra era stata eliminata nei preliminari di Champions, aveva dato la sensazione di poter lasciare, con uno sfogo che lo vedeva assumersi tutte le colpe dell’eliminazione).

Nel primo anno alla guida della Lazio, Petkovic ha conquistato la Coppa Italia, eliminando la Juventus e battendo in finale la Roma. Ha un contratto biennale e sul rinnovo peserà molto l’andamento della stagione. Obiettivo Champions League, tuonava il portiere Marchetti a luglio. Sarà un obiettivo credibile?

Quanto all’Udinese, è una squadra che segna spesso. Muriel vuole arrivare a 20 reti stagionali, Di Natale punta a quota 200 gol in Serie A (dovrebbe farne 24). Però potrebbe non essere della partita: in seguito ad uno scontro con il portiere avversario nel turno di Europa League ha rimediato 10 punti di sutura al capo. Dunque, la sua presenza è in forse.

Entrambe le squadre vengono da due sconfitte pesanti. La Lazio ha perso la Supercoppa italiana, appunto. L’Udinese, invece, è quasi fuori dall’Europa League: ha perso all’andata in casa contro lo Slovan Liberec per 1-3, e ora servirebbe un mezzo miracolo per ribaltare il risultato.

Lazio – Udinese – Precedenti e statistiche

I biancocelesti e i friulani si sono incontrati 68 volte in Serie A. 27 vittorie per i laziali, 18 pareggi, 23 invece le vittorie dell’Udinese.

Gli ultimi precedenti all’Olimpico sono a favore della Lazio: tre vittorie e un pari e una quantità di gol impressionante: 11 in tutto, 2,75 a partita.

Il 14 settembre 1952 le due squadre si sono incontrate per la prima e unica volta all’esordio nella massima divisione: allora vinse l’Udinese in trasferta, per 2-1. Per la Lazio segno Sentimenti V su rigore, poi doppietta di Zorzi (uno dei due gol di nuovo su rigore).

Lazio - Udinese - precedente del 14 settembre 1952

Nella scorsa stagione, una vittoria per parte (entrambe casalinghe). All’andata si è imposta la Lazio per 3-0 (gol di González, Klose e Hernanes). Al ritorno, vittoria per i friulani per 1-0, gol di Di Natale. In equilibrio, dunque, i precedenti fra Guidolin e Petkovic sulle panchine delle due squadre.

L’Udinese proviene da una striscia di 8 vittorie consecutive in Serie A, ma la Lazio, negli ultimi 11 esordi casalinghi ha perso una sola volta e ha raccolto 6 vittorie e 4 pareggi.

Lazio – Udinese, 25 agosto 2013 – Probabili formazioni

Ecco le probabili formazioni di Lazio – Udinese, fino al 23 agosto 2013. Petkovic dovrebbe schierare un 4-1-4-1. Guidolin, come dicevamo, forse sarà costretto a rinunciare a Di Natale.

LAZIO (4-1-4-1): Marchetti; Cavanda, Biava, Dias, Radu; Ledesma; Candreva, Gonzalez, Hernanes, Lulic; Klose

UDINESE (3-4-2-1): Kelava; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi, Allan, G. Silva; Pereyra, Muriel; Maicosuel

I Video di Calcioblog