Milan, Balotelli cambia look (e vita?): via la cresta e gli orecchini

Niente Ferrari, niente tutor, solo la sua Fanny Neguesha per aiutarlo a cambiare registro. Balo ce la farà?

Quello che oggi pomeriggio scenderà in campo contro il Parma, sarà un Balotelli diverso, o quantomeno intenzionato a cambiare per davvero. Le differenze che prima salteranno agli occhi degli spettatori riguarderanno il suo aspetto estetico; infatti, stando a quanto scrive La Gazzetta dello Sport, SuperMario ieri ha deciso di tagliarsi a zero i capelli, eliminando la cresta che negli ultimi anni aveva caratterizzato il suo look. L’attaccante del Milan, inoltre, si è tolto anche gli orecchini di brillanti che fino a ieri lo rendevano ancor più ‘bad boy’.
La svolta di look è arrivato dopo l’incontro che ieri c’è stato a Milanello tra il calciatore, l’a.d. Adriano Galliani e il suo agente Mino Raiola; è dovrebbe essere il primo passo per un cambiamento di stile e di vita. Questa, almeno, è la promessa che l’ex bomber di Inter e City ha fatto.

Dunque, per cambiare atteggiamento in campo e fuori, dopo un inizio di stagione turbolento, tra espulsioni e squalifiche per proteste plateali contro l’arbitro, tweet ambigui, litigi con cameraman e tifosi e infortuni, si parte dal lato estetico. Ma non solo.
Balo infatti ha deciso di lasciare la villa di Limido Comasco (quella di Crespo) e di cercare un appartamento a Milano avvicinarsi ai compagni di squadra. Ed ha anche rinunciato alla sua Ferrari Italia, altro simbolo della sua vita spericolata. Per non parlare di Twitter, spesso sede delle sue uscite pubbliche più contestate: l’ultimo cinguettio del calciatore risale a dieci giorni fa; poi il silenzio, evidentemente suggerito da chi gli sta attorno.

Quello che oggi scenderà in campo, dunque, è un Balo che ha tutte le intenzioni di cambiare, rimettendosi sulla retta via. E di farlo senza l’aiuto di un tutor, ipotesi smentita già ieri dal suo agente. Affianco al 23enne ci sarà soltanto Fanny Neguesha, dalla scorsa primavera sua fidanzata (pur tra alti e bassi).
L’obiettivo è cambiare registro, non cadere nelle provocazioni e nelle distrazioni. SuperMario ce la farà?

I Video di Calcioblog