Ironia su Minala. Di Gene Gnocchi? No, dell’Ansa…

Nella diretta il giocatore viene apostrofato come “presunto giovane”

di antonio

C’era un tempo in cui l’Ansa era un autorevolissimo punto di riferimento per il giornalismo italiano. Come la BBC in Gran Bretagna o il New York Times negli Stati Uniti. L’avvento di internet ha rivoluzionato il mondo dell’informazione, l’offerta è diventata vastissima, ma come spesso accade la quantità non coincide mai con la qualità e l’utente più attento è quello che riesce a scremare il più possibile per ottenere la notizia più attendibile. La più importante agenzia di stampa italiana, oltre a perdere inevitabilmente la leadership della tempestività nel dare le notizie, ora perde anche … i colpi dell’autorevolezza.

Ogni cosa al posto giusto, come l’ironia e gli articoli di satira, verrebbe da dire (anche noi diamo spesso spazio a video dei telecronisti tifosi). Sull’età di Joseph Minala, che ancora deve compiere 18 anni, è già stato detto e scritto tanto (sempre senza uno straccio di indizio che non sia solo l’aspetto fisico) e riso (poco), a tal punto che ormai le battute suonano come una barzelletta dei carabinieri del 1975. Succede anche che durante la cronaca in tempo reale di Lazio – Sampdoria l’ignoto redattore, al momento dell’ingresso in campo del giocatore, al minuto 77′ scriva: “Sostituzione. Lulic lascia il posto al giovane (o presunto tale) Minala”.

Un’aggiunta inspiegabile per un servizio, come quello delle dirette in tempo reale, che dovrebbe limitarsi a raccontare ciò che avviene in campo o al massimo sulle tribune. Forse Fiorello o Gene Gnocchi si erano impossessati temporaneamente di uno dei pc dell’Ansa. Per la cronaca (senza battutine) Minala ha esordito in prima squadra contro la Sampdoria dopo numerose esaltanti prestazioni nella Lazio primavera e Reja, a fine partita, ha dichiarato che lo terrà in considerazione fino alla fine del campionato.