Rassegna stampa 4 giugno 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 4 giugno 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport in apertura propone una foto che testimonia l'incontro a Ibiza tra Pippo Inzaghi e Menez, primo acquisto del nuovo Milan. C'è anche Alex nei piani rossoneri: per il difensore pronto un biennale. Nel taglio alto l'opzione tattica di Verratti e Pirlo insieme in campo con la Nazionale, mentre viene esclusa la pubalgia per Balotelli. Nella spalla tutti i 736 nomi dei protagonisti delle Nazionali del Brasile 2014; quindi il mercato: Allegri tentato dalla Lazio, Keita va alla Roma, che brucia il Liverpool. Quindi l'inchiesta sul calcioscommesse con 11 match sospetti, tra i quali Catania-Atalanta. In chiusura lo show del Bari contro il Crotone nei play-off di Serie B; prosegue il cammino anche il Modena.

doppio colpo

Il Corriere dello Sport titola "Prandelli conferma tutto" per spiegare che il ct della Nazionale ha ribadito che Destro ha avuto perplessità sul seguire la Nazionale da riserva e che "con Pepito sono sempre stato chiaro". Nella spalla i colpi Alex e Menex del Milan, l'acquisto di Keita da parte della Roma e il blitz della Juve in Olanda per Janmaat. Nel taglio basso il tris del Bari che fa continuare a sognare i tifosi biancorossi.

Tuttosport apre con il mercato della Juventus e con la necessità di alzare il livello delle fasce laterali: sul piatto ci sono Marcelo, Adriano, Janmaat; intanto chiesto all'Anderlecht il talento belga Tielemans, ma costa 7 milioni di euro. Nel taglio alto le dichiarazioni di Javier Zanetti, che ammette che sarebbe bello se l'Inter ritirasse la sua maglietta. Nella spalla i colpi del Milan: oltre a Menez e Alex, c'è anche Gabriel Silva. Quindi le offerte del Torino per Peres e Martinez e l'interesse per Paulinho. In chiusura la rabbia di Prandelli perché "Rossi sapeva".

  • shares
  • Mail