Rassegna stampa 13 giugno 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 13 giugno 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport titola "Più Neymar che Brasile" per riassumere il successo dei verdeoro nella partita inaugurale dei Mondiali contro la Croazia; una vittoria macchiata dal rigore del 2-1 regalato. Nel taglio alto la vigilia di Italia-Inghilterra, con Prandelli costretto a fare a meno di De Sciglio, fermato da una contrattura: sulla fascia al suo posto giocherà Chiellini, mentre il centrale di difesa con Barzagli sarà, a sorpresa, Paletta. Quindi i pericoli per la partita di domani sera, tra afa e terreno di gioco penoso e le dichiarazioni di Fabio Grosso. Nella spalla gli incidenti avvenuti a San Paolo prima della cerimonia d'inaugurazione del Mondiale e l'attesa per Spagna-Olanda in campo oggi alle ore 21 italiane. Nel taglio basso la decisione di Garrone di vendere la Sampdoria a Ferrero e l'ingaggio di Pioli sulla panchina della Lazio.

più neymar

Il Corriere dello Sport si spinge oltre e titola "Il Brasile va, ma che furto" con riferimento agli errori dell'arbitro giapponese di Brasile-Croazia. In prima pagina spazio alle ultime novità tattiche dell'Italia in vista della sfida contro l'Inghilterra: De Sciglio out per infortunio, Balotelli titolare. Nel taglio alto la firma di Pioli con la Lazio, il sogno di Ferrero di riportare Cassano alla Sampdoria e la volontà di Giulini di ingaggiare Zeman come allenatore del Cagliari. Nel taglio basso la presentazione di Spagna - Olanda, il debutto di Vidal al Mondiale col Cile e l'amore dei brasiliani per Messi.

Tuttosport con un gioco di parole celebra il gioiello verdeoro: "CicloNeymar", autore di una doppietta ieri contro la Croazia. Nel taglio alto l'intervista a Marcello Lippi, ct dell'ultima Nazionale italiana campione del Mondo. Nella spalla l'incontro tra Juve e Inter per Guarin e Giovinco e la bocciatura del Real Madrid nei confronti di Vidal per la sua "vita sregolata". Nel taglio basso le prime parole di Ferrero da neo patron della Sampdoria, Falcao verso il Milan e Pavoletti destinato al Torino.

  • shares
  • Mail