Rassegna stampa 16 giugno 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 16 giugno 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport titola 'Boom Italia' in relazione ai numeri record fatti registrare dagli azzurri, non soltanto in campo: 93% di passaggi giusti, 15 milioni di telespettatori a mezzanotte, piazze piene di tifosi. Centralmente le condizioni di salute di Gigi Buffon e di De Sciglio in vista del Costa Rica. Nel taglio alto il successo facile della Francia sull'Honduras e il grande gol di Messi nel debutto dell'Argentina contro la Bosnia. Nel taglio basso il no di Ranocchia alla Juventus e l'entusiasmo di Mihajlovic per il nuovo patron della Sampdoria.

gazzetta sport 16 giugno


Il Corriere dello Sport
titola 'Prandelli d'Italia' e riporta i dati dell'ascolto televisivo della partita dell'Italia contro l'Inghilterra. Nel taglio alto il gol di Messi al Maracanà; nella spalla la storica rete concessa alla Francia in un Mondiale con l'ausilio della tecnologia e l'attesa per Germania-Portogallo, in campo oggi alle 18: ci sarà Ronaldo, nonostante il problema al ginocchio, mentre Klose partirà dalla panchina. Centralmente le parole di Campbell del Costa Rica, a pochi giorni dalla sfida con l'Italia. Nel taglio basso il mancato rinnovo di Mazzarri all'Inter e l'obiettivo Mario Suarez per il Napoli.

Tuttosport dedica l'apertura a Darmian e riporta le dichiarazioni di Chiellini, secondo il quale il compagno di nazionale merita molto di più del Torino; frasi che hanno provocato la reazione di Urbano Cairo. Nella spalla il commento di Prandelli al successo dell'Italia contro l'Inghilterra, il 3-0 della Francia sull'Honduras e la magia di Messi che conduce l'Argentina, non senza fatica, alla vittoria contro la Bosnia. Nel taglio basso le mosse della Juventus per Balanta e Cuadrado, le parole di Fausto Rossi sul suo possibile trasferimento al Torino, l'interesse dell'Inter per Criscito e la vittoria del Cesena sul Latina nell'andata dei playoff per la Serie A.

  • shares
  • Mail