Rassegna stampa 14 luglio 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 14 luglio 2014, i giornali sportiv

La Gazzetta dello Sport titola “MondialFest” per celebrare il quarto titolo mondiale conquistato dalla Germania, che ha battuto in finale l’Argentina di Messi. In apertura le immagini del clamoroso gol sbagliato da Higuain, la rete di Gotze e l’esultanza della cancelliera Angela Merkel e del presidente Joachim Gauck. La foto centrale propone invece il momento nel quale il capitano Lahm e Gotze alzano la coppa del Mondo al cielo. Nella spalla la direzione “perfetta” di Rizzoli e la beffa per Messi, premiato come miglior giocatore della competizione. L’editoriale si intitola “Tre o quattro cose che Rio ci insegna”, mentre il commento di De Calò bolla i tedeschi come i “veri brasiliani”.

Il Corriere dello Sport titola “Germania urlo Mondiale” e ricorda che i tedeschi hanno vinto quattro Mondiali come l’Italia. Nel taglio alto il sì di Vidal al Manchester United, l’interesse del Milan per Grenier e l’assalto della Roma per Vlaar. Centralmente l’esultanza della Merkel al Maracanà. L’editoriale si intitola “Un successo meritato che parte da lontano”.

Tuttosport titola “Germaniaaaa” e celebra in prima pagina Gotze, autore del gol decisivo al 113′. Nel taglio alto l’inizio della nuova stagione per la Juventus, che oggi dà il via al ritiro con Conte che spera di poter ‘contare’ sia su Pogba sia su Vidal. Centralmente la doppia svolta nella trattativa tra Quagliarella e il Torino. Nel taglio basso l’Inzaghi mania al Milan, che accende il derby con l’Inter per Grenier; quindi l’affondo del Cagliari per Pavoletti, mentre l’Atalanta chiude per Biava. L’editoriale si intitola “La Champions è proibita, il poker no”.