Argentina, niente Nazionale per Carlos Tevez: il ritorno è rinviato

L’Apache non giocherà le amichevoli con la nazionale argentina.

L’indiscrezione di Sport Mediaset è stata smentita pienamente da Gianluca Di Marzio di Sky Sport. Il commissario tecnico della nazionale argentina, Gerardo Martino, ha deciso per ora di non convocare Carlos Tevez.

Questa, quindi, è la lista dei giocatori che El Tata Martino ha deciso di convocare per le amichevoli in Cina contro Brasile e Hong Kong:

Portieri: Romero (Sampdoria), Guzman (Club Tigres);

Difensori: Musacchio (Villarreal), Zabaleta (Manchester City), Demichelis (Manchester City), Rojo (Manchester Utd), Fernández (Swansea City), Vergini (Sunderland):

Centrocampisti: Mascherano (Barcellona), Pereyra (Juventus), Perez (Benfica), Gaitán (Benfica), Biglia (Lazio), Di María (Manchester Utd), Pastore (PSG), Lamela (Tottenham);

Attaccanti: Messi (Barcellona), Higuaín (Napoli), Agüero (Manchester City).

Da segnalare, anche l’assenza di Mauro Icardi.

Argentina, Carlos Tevez ritorna in Nazionale dopo più di tre anni

Ai Mondiali, Carlos Tevez aveva già rinunciato, procedendo con l’organizzazione delle vacanze estive senza sperare in una chiamata last minute dell’ex commissario tecnico dell’Argentina, Alejandro Sabella che, coerente con la sua decisione di escludere l’Apache dal suo progetto fin dall’inizio, non ha convocato l’attaccante della Juventus nonostante la sua ottima stagione, la prima nel nostro paese.

Certo, i rimpianti per Tevez sono sicuramente arrivati con il trascorrere del tempo, quando l’Argentina ha avuto l’opportunità di disputare la fase finale del torneo, uscendone sconfitta dalla Germania: l’attaccante bianconero avrebbe potuto rappresentare un’arma in più a disposizione dell’Albiceleste ma a questo punto i “se” sono completamente inutili.

Nel corso di quest’inizio anno, Carlos Tevez ha ripreso il discorso interrotto al termine della stagione scorsa, ricominciando a segnare con regolarità. L’attaccante argentino, che fino ad ora ha segnato 25 gol in 52 presenze con la maglia bianconera, per quanto riguarda la stagione 2014-15, ha segnato quattro gol in altrettante partite, due in Serie A e altre due in Champions League, interrompendo, quindi, anche il digiuno di reti nella massima competizione europea.

Quest’ottimo stato di forma di Tevez, che sabato sera ha risolto a favore della Juve la partita a San Siro contro il Milan, non è passato inosservato al nuovo commissario tecnico dell’Argentina, l’ex allenatore del Barcellona, Gerardo “Tata” Martino.

La notizia non è ancora ufficiale ma, stando a quanto riporta Sport Mediaset, il ritorno in nazionale di Tevez è certo: l’attaccante 30enne sarà convocato da Martino per l’amichevole che l’Argentina giocherà contro il Brasile il prossimo 11 ottobre in Cina.

Tevez non gioca una partita con la maglia della sua nazionale dal luglio 2011: la partita in questione fu un match con l’Uruguay, valido per la Copa America, che l’Argentina perse e durante il quale Tevez sbagliò anche un calcio di rigore.

Il motivo dell’allontanamento, ovviamente, non fu quell’errore ma il suo rapporto non idilliaco sia con Sabella che con alcuni compagni di nazionale, come Leo Messi, anche se Tevez ha smentito ogni tipo di dissidio con la Pulce.

Il prossimo 11 ottobre, quindi, Tevez avrà l’opportunità di lasciarsi tutto questo alle spalle e di riaprire un nuovo capitolo, speriamo più positivo, con la nazionale argentina.

Foto | © Getty Images