Rassegna stampa 10 gennaio 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi, 10 gennaio 2015

La Gazzetta dello Sport apre la sua edizione odierna con un gioco di parole: “Milan, sogno o son Destro”, con riferimento al possibile arrivo, con la formula del prestito oneroso, del centravanti della Roma. Berlusconi dà l’ok, ma tutto dipende da Pazzini. Nel taglio alto la presentazione della 18esima giornata di Serie A, con big match come Napoli-Juve e Roma-Lazio. Nella spalla il colpo Muriel della Sampdoria, che ora lavora per Eto’o. Più in basso il possibile impiego di Shaqiri nell’Inter contro il Genoa. Centralmente la bocciatura di El Shaarawy, contro il Torino nel Milan spazio alla staffetta Niang-Cerci. In chiusura l’ipotesi Messi al Chelsea, ma i costi sono folli (639 milioni).

Il Corriere dello Sport titola “Il Milan su Witsel e Destro”. Nel taglio alto le polemiche per l’assenza dei tifosi juventini al San Paolo di Napoli domani sera. Nella spalla l’intervista a Dino Zoff, convinto che Napoli e Lazio possa decidere lo scudetto. Più in basso la rabbia della Roma per il passaggio al Psv di Scamacca. In chiusura il mercato: Diamanti alla Fioretina, Muriel alla Sampdoria, che ora tratta per Eto’o.

Tuttosport apre con l’intervista a Leonardo Bonucci: “Torniamo Juve”. Il difensore richiama i suoi compagni all’umiltà e alla fame e spegne le polemiche arbitrali contro la Roma. Nel taglio alto la sfida tra Torino e Milan. Nella spalla l’arrivo di Coda alla Sampdoria e il sempre più probabile addio di Luis Enrique dal Barcellona, per volontà di Messi. Centralmente il gelo in casa Juve per la decisione di Sneijder di restare al Galatasaray.