Rassegna stampa 19 gennaio 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi, 19 gennaio 2015

La Gazzetta dello Sport dedica l’apertura della sua edizione odierna alla crisi del Milan: la sconfitta contro l’Atalanta manda Inzaghi sotto tiro; nelle ultime tre gare solo un punto, Berlusconi è furioso. Nel taglio alto la fuga della Juventus in campo: i bianconeri vincono facilmente contro il Verona e vanno a +5 sulla Roma. Tevez ribadisce il no al rinnovo, ma precisa: “Potrei cambiare idea”. Nella spalla il sorpasso del Napoli sulla Lazio al terzo posto grazie al gol decisivo di Higuain. Quindi il girone d’andata record della Sampdoria, che oggi accoglierà Eto’o. Nel taglio basso il k.o. del Carpi in Serie B e le difficoltà dell’Inter di Mancini di fare gioco. Infine l’addio di Giovinco dalla Juve: a luglio trasferimento a Toronto per 8,6 milioni all’anno.

Il Corriere dello Sport titola “Juve da paura +5” con foto di Pogba, grande protagonista del successo sul Verona. Nel taglio alto il gol da Champions di Higuain contro la Lazio e la rabbia di Berlusconi per la nuova sconfitta del Milan. Nel taglio basso il focus sui campionati esteri: Messi e Ronaldo fanno spettacolo, il City perde, il Chelsea di Mourinho allunga.

Tuttosport titola “Ciao a tutti” con riferimento al +5 in classifica della Juve sulla Roma. Spazio poi alla vittoria del Torino contro il Cesena, grazie al gol liberatorio del nuovo arrivato Maxi Lopez. Nel taglio alto il “Milan allo sbando” dopo il k.o. contro l’Atalanta. Intanto ecco la lite tra Cerci e Abate e il vertice in programma oggi ad Arcore. Più in basso il focus sulla Sampdoria da record e sulla vittoria del Napoli sulla Lazio, importante per la qualificazione in Champions League.