Rassegna stampa 14 marzo 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Le prime pagine dei quotidiani sportivi di sabato 14 marzo 2015

La Gazzetta dello Sport apre con l'intervista a Verratti, definito "il più forte giocatore italiano". Quindi la presentazione di Palermo - Juventus, con i bianconeri che pensano già alla sfida di ritorno degli ottavi di Champions League contro il Borussia Dortmund anche se Tevez sarà in campo regolarmente. Di seguito la sfida tra Empoli e Milan e il Bivio Europa per l'Inter dopo il ko contro il Wolfsburg in Germania. In prima pagina spazio anche al deferimento di Lotito per la famosa telefonata a Iodice.

Il Corriere dello Sport titola "La Juve marca Dybala" con riferimento all'interesse di Marotta per il gioiellino del Palermo, contro il quale i bianconeri domani scendono in campo. Nella spalla l'inchiesta sui nostri club in Europa che non hanno più italiani: si complica, dunque, la vita per il ct della Nazionale Antonio Conte. Centralmente le parole di Zeman al ritorno a Cagliari; il boemo promette ai tifosi sardi la salvezza. Nel taglio basso la tentazione americana per De Rossi, sempre più lontano dalla Roma.

chi si estranea

Tuttosport apre con le parole pronunciate da Massimiliano Allegri nella conferenza della vigilia di Palermo - Juventus; il tecnico bianconero ammette che "in una settimana ci giochiamo la stagione". Nel taglio alto l'amore per l'Euro Toro: i tifosi granata ci credono per il ritorno contro lo Zenit. Quindi il possibile arrivo di Di Francesco sulla panchina della Sampdoria per il dopo Mihajlovic. Nel taglio basso il no del City a Mancini che chiede Touré e Jovetic al City, l'infinito caos in casa Parma, penalizzato di altri due punti, e i guai del Barcellona per frode fiscale.

  • shares
  • Mail