Stefano Pioli

L’ex centrocampista Roberto Scarnecchia ha indicato da quali giocatori deve ripartire la squadra rossonera.

Roberto Scarnecchia ha parlato a TMW Radio del futuro del Milan che si appresta ad ufficializzare l’arrivo di Fonseca. “Personalmente avrei tenuto Pioli, ma i sei derby persi hanno inciso molto sul giudizio finale. Fonseca è stata una scelta mirata, mi era piaciuto molto a Roma. Per sostituire Pioli serviva qualcosa di nuovo. Con lui invece avrei continuato a lavorare in un certo modo, un po’ come Gasperini per l’Atalanta”.

Punti di riferimento

A prescindere, quando si vende un giocatore è importante sostituirlo con un altro elemento all’altezza, ma Theo e Leao sono insostituibili. Per gli acquisti Zirkzee andrebbe bene, ma non può sostituire Giroud, è più una seconda punta. La cifra per lui è molto alta, a volte c’è la frenesia del calcio moderno di dare prezzi alti a giocatori dopo una sola stagione. Basta un anno buono per essere appellato come fortissimo, così come basta un anno cattivo per diventare scarso. Così è successo per De Ketelaere. Si fa troppo in fretta a giudicare i giocatori, sia in senso positivo che negativo”.

Il futuro di Camarda

Gli dovrà essere dato spazio, anche se non bisogna correre troppo. È un ragazzo interessante in un club importante, ma adesso il Milan deve pensare ad un centravanti pronto. In giro non ne nascono più molti, il calcio è cambiato e non c’è più l’uomo da area di rigore”.

L’articolo Scarnecchia: “Fonseca mi è piaciuto a Roma ma avrei tenuto Pioli, due giocatori per me sono imprescindibili” proviene da Notizie Milan.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 09-06-2024


Piccinini: “L’Inter parte ancora favorita ma Conte è stata la miglior mossa del Napoli”

Problemi sulle fasce per il Milan: il Bayern fa sul serio per Theo mentre persiste il dubbio Florenzi