Speciale

Europa League

L’Europa League è la seconda competizione europea per club dopo la Champions League ed è l’erede della Coppa Uefa. Nella stagione 2020-2021 vi prendono parte tre squadre italiane: Roma, Napoli e Milan, quest’ultimo ha dovuto superare le qualificazioni per accedere alla fase a gironi. La squadra campione uscente è il Siviglia, che al termine della scorsa stagione si è aggiudicata il trofeo per la sesta volta (un record) battendo in finale l’Inter.

Il passaggio dalla Coppa Uefa all’Europa League è avvenuto nel 2009, con la riforma delle competizioni europee voluta dall’allora presidente Uefa Michel Platini. La formula attuale prevede che a parteciparvi siano le vincitrici delle coppe nazionali (per l’Italia è il Napoli) e le squadre che si qualificano alle spalle delle qualificate alla Champions League. Inoltre, si aggiungono le squadre che non superano il terzo e quarto turno preliminare di qualificazione alla Champions League e, al termine della fase a gironi, le terze classificate dei gironi di Champions, che “retrocedono” in Europa League.

I turni preliminari dell’Europa League sono quattro e le squadre vi accedono in base al coefficiente Uefa. 48 squadre prendono parte alla regular season, divise in 12 gironi da quattro squadre ciascuno. Le prime due classificate di ogni girone accedono alla fase a eliminazione diretta a cui si aggiungono le terza classificate dei gironi di Champions. Restano dunque in lizza 32 squadre, che disputano man mano sedicesimi di finale, poi ottavi, quarti e semifinale, tutti con la formula andata e ritorno, mentre la finale è una gara unica.

I 12 gironi dell’Europa League 2020-2021

Gruppo A: Roma (ITA), Young Boys (SVI), CFR Cluj (ROM), CSKA-Sofia (BUL)

Gruppo B: Arsenal (ING), Rapid Vienna (AUT), Molde (NOR), Dundalk (IRL)

Gruppo C: Bayer Leverkusen (GER), Slavia Praga (CZE), Hapoel Beer-Sheva (ISR), Nizza (FRA)

Gruppo D: Benfica (POR), Standard Liegi (BEL), Rangers (SCO), Lech Poznan (POL),

Gruppo E: PSV (OLA), PAOK (GRE), Granada (SPA), Omonoia (CYP)

Gruppo F: Napoli (ITA), Real Sociedad (SPA), AZ (OLA), Rijeka (CRO)

Gruppo G: Braga (POR), Leicester (ING), AEK Atene (GRE), Zorya Luhansk (UCR)

Gruppo H: Celtic (SCO), Sparta Praga (CZE), Milan (ITA), Lille (FRA)

Gruppo I: Villarreal (SPA), Qarabag (AZE), Maccabi Tel-Aviv (ISR), Sivasspor (TUR)

Gruppo J: Tottenham (ING), Ludogorets (BUL), LASK (AUT), Royal Antwerp (BEL)

Gruppo K: CSKA Mosca (RUS), Dinamo Zagabria (CRO), Feyenoord (OLA), Wolfsberg (AUT)

Gruppo L: Gent (BEL), Stella Rossa (SER), Hoffenheim (GER), Slovan Liberec (SVK)

Europa League 2020-2021: il calendario della Roma

Prima giornata, 22 ottobre 2020, ore 18:55, Young Boys-Roma
Seconda giornata, 29 ottobre, ore 21:00, Roma CSKA Sofia
Terza giornata, 5 novembre, ore18:55, Roma-Cluj
Quarta giornata, 26 novembre, ore 21:00, Cluj-Roma
Quinta giornata, 3 dicembre, ore 21:00, Roma-Young Boys
Sesta giornata, 10 dicembre, ore 18:55, CSKA Sofia-Roma

Europa League 2020-2021: il calendario del Napoli

Prima giornata, 22 ottobre 2020, ore 18:55, Napoli-AZ Alkmaar
Seconda giornata, 29 ottobre, ore 21:00, Real Sociedad-Napoli
Terza giornata, 5 novembre, ore18:55, Rijeka-Napoli
Quarta giornata, 26 novembre, ore 21:00, Napoli-Rijeka
Quinta giornata, 3 dicembre, ore 21:00, AZ Alkmaar-Napoli
Sesta giornata, 10 dicembre, ore 18:55, Napoli-Real Sociedad

Europa League 2020-2021: il calendario del Milan

Prima giornata, 22 ottobre 2020, ore 21:00, Celtic-Milan
Seconda giornata, 29 ottobre, ore 18:55, Milan-Sparta Praga
Terza giornata, 5 novembre, ore 21:00, Milan-Lille
Quarta giornata, 26 novembre, ore 18:55, Lille-Milan
Quinta giornata, 3 dicembre, ore 18:55, Milan-Celtic
Sesta giornata, 10 dicembre, ore 21:00, Sparta Praga-Milan

Qui il calendario ufficiale con i risultati aggiornati in tempo reale

Ultime notizie