Piquè: “Ci hanno dato una lezione” – Rummenigge: “Una cosa mai vissuta”

Reazioni opposte dopo l’incredibile 4-0 che il Bayern Monaco ha rifilato al Barcellona.

di antonio

Un annientamento. Il Barcellona ha rimediato all’Allianz Arena la sconfitta più pesante nella sua storia delle coppe europee. Errori arbitrali a parte, la differenza fisica e di ritmo tra le due formazioni è apparsa nettissima e il risultato per i bavaresi assume connotati epici se si confrontano i tiri in porta delle due squadre (4 per i blaugrana contro i 13 tentativi, di cui 9 a bersaglio, dei tedeschi di Monaco). Un 4-0 che non ammette discussioni, al ritorno più che un’impresa servirà un miracolo ai catalani.

Si accennava alla sconfitta più umiliante per il Barcellona. Con lo stesso passivo gli spagnoli persero nel 1994 la finale di Champions League contro il Milan ad Atene, ma contro la Dinamo Kiev, nel 1997, si fecero infilare quattro volte in casa (tripletta di Shevchenko). Con il 4-0 rifilato questa sera al Barcellona, il Bayern Monaco si è così vendicato della disfatta del 2009 con identico punteggio in occasione dei quarti di finale di andata di Champions per poi essere eliminato. Reazioni opposte, ovviamente, nel dopo partita. In casa Barça Piqué ha ammesso molto candidamente (e senza tirare in ballo l’arbitraggio) la superiorità dei padroni di casa che nei quarti di finale hanno eliminato la Juventus:

“Non servono molte spiegazioni: sono più rapidi, più forti e giocano meglio a calcio. Ci hanno dato una ripassata. L’arbitro? Non ha senso parlarne, non è stato influente. Sono stati superiori e dobbiamo fare i complimenti al Bayern. Ora dovremo affrontare il ritorno, e cercare di vincere la partita al Campo Nou. Siamo sempre il Barça”.

Meno drastico il secondo di Tito Vilanova, Jordi Roura, che a differenza del suo difensore cita la direzione di gara non perfetta:

“È una brutta sconfitta ma non è la fine del Barcellona. È stato bravo il Bayern a vincere e per come è riuscito a batterci. Loro sono una squadra molto fisica, che ci ha messo in difficoltà ma anche l’arbitro ci ha messo del suo. Nel secondo gol Gomez era in fuorigioco e nel terzo c’era un blocco irregolare di Muller su un nostro giocatore che ha lasciato libero Robben di tirare. Messi? Stava bene e abbiamo pensato di schierarlo. Quanto ai cambi, non abbiamo riscontrato situazioni dove avremmo potuto cambiare qualcosa dopo l’intervallo. Sappiamo che la situazione è difficile ma siamo il Barcellona. Daremo tutto”.

Dall’altra parta Heynckes parla di “calcio pazzesco” del suo Bayern: “Ci siamo preparati perfettamente per la gara. E abbiamo fatto proprio quanto preparato. Nessuna squadra è imbattibile, il Barça ci renderà la gara difficile al ritorno, ma stiamo giocando un calcio pazzesco“. Ancor più enfatico il commento di Rummenigge:

“Questa sera abbiamo giocato in modo fantastico. Non ho mai vissuto una notte come questa, ora abbiamo un’ottima possibilità di raggiungere la finale. Credo che tutti abbiamo visto come Messi non era in perfette condizioni fisiche”.

Infine Schweinsteiger e Robben che invitano a mantenere la calma:”In questo momento siamo quasi perfetti. Ma nel ritorno a Barcellona cambierà tutto, sarà comunque molto difficile“. L’olandese, autore di un gran gol, si gode la serata:

“Il Barcellona ha dominato in Europa negli ultimi 5 anni quindi battere una squadra del genere, ti rende orgoglioso. Ma restiamo calmi, possiamo goderci questa serata, ma c’è un’altra partita da affrontare. Abbiamo giocato la gara perfetta, abbiamo lottato ogni metro. Non abbiamo concesso loro spazi per giocare, hanno avuto soltanto un paio di occasioni questa sera”.

Bayern Monaco – Barcellona 4-0: le foto della partita

Bayern Monaco - Barcellona 4-0: le foto della partita
Bayern Monaco - Barcellona 4-0: le foto della partita
Bayern Monaco - Barcellona 4-0: le foto della partita

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →