Rassegna stampa 28 aprile 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 28 aprile 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport titola “Seedorf, la sfida” con riferimento all’intervista rilasciata dall’allenatore olandese a Sky senza concordarla con il Milan. Nella spalla i veleni scudetti tra Conte e Garcia alla vigilia della sfida contro il Sassuolo in programma stasera. Quindi i risultati della Serie A, con Immobile e Toni protagonisti e il Cagliari salvo matematicamente. In prima pagina spazio allo show del Chelsea Mourinho, che complica le cose al Liverpool pur schierando la squadra B e riapre di fatto la Premier League. Infine l’addio al “maestro di calcio” Boskov, omaggiato da un editoriale di Roberto Mancini (suo calciatore ai tempi della Sampdoria).

Il Corriere dello Sport titola “Nemici fino in fondo” alludendo all’attacco di Conte nei confronti dell’allenatore della Roma che aveva alluso al poco impegno messo in campo dagli avversari della Juventus. Nel taglio alto lo choc in casa Liverpool dopo la sconfitta rimediata contro il Chelsea, il successo dell’Atletico Madrid e la conquista dello scudetto da parte dell’Ajax in Olanda. In prima pagina la notizia della scomparsa a 82 anni di Boskov, ricordato con un editoriale anche qui firmato da Roberto Mancini e lo scatto per l’Europa compiuto dalla Lazio vincendo contro il Livorno e superando Milan e Parma.

Tuttosport apre con “Juve prendilo”, con riferimento alla chiamata per lo scudetto oggi contro il Sassuolo; nel taglio alto si legge “Toro ciclone”, mentre centralmente campeggia il titolo “Seedorf si autoesonera”. In chiusura il possibile passaggio di Hamsik all’Inter, la bufera con la Lega per Toni e l’addio a Boskov.