Rassegna stampa 15 maggio 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 15 maggio 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport apre con la rivoluzione sulle panchine italiane: Conte vicino alla permanenza alla Juve, per il dopo-Milan in pole Spalletti e Donadoni. Possibile nuovo accordo tra Sampdoria e Mihajlovic, il Bologna pensa a Zeman, dubbi per Guidolin all’Udinese, Reja alla Lazio, mentre Mazzarri sarà riconfermato all’Inter. Nella spalla le parole di Ciro Esposito, il tifoso del Napoli sparato nei pressi dell’Olimpico prima di Fiorentina-Napoli di Coppa Italia. Quindi il successo del Sivigila contro il Benfica dopo i rigori in Europa League. In prima pagina spazio anche alla sorpresa di Toni per l’esclusione di Gilardino dai Mondiali in Brasile, la richiesta da parte di Immobile di serenità e il caso Balotelli, protagonista di una nuova rissa notturna.

Il Corriere dello Sport titola “Ultimatum a Conte” e racconta che la società è irritata con l’allenatore per le condizioni poste. Nel taglio alto gli intrecci degli allenatori in Italia, mentre centralmente c’è il riferimento alla critiche rivolte da Toni e Criscito a Prandelli. Quindi il trionfo del Siviglia in Europa League e il caso Balotelli.

Tuttosport apre con la panchina della Juve: la priorità resta Conte, ma piacciono anche Spalletti e Montella. Centralmente l’intervista a Platini e Abete, rispettivamente presidenti di Uefa e Federcalcio. Nel taglio alto la rissa con protagonista Balotelli, nella spalla l’interesse del Torino per Duvan Zapata del Napoli, utile a rinforzare l’attacco granata. In chiusura l’intervista alla signora Squinzi sui “due scudetti con il Sassuolo” e la conquista dell’Europa League da parte del Siviglia dopo i calci di rigore.